La grande nebulosa di Orione e un saluto al cielo estivo

0
La grande nebulosa di Orione e un saluto al cielo estivo
La grande distesa di idrogeno in emissione di M42, al centro e la nebulosa in emissione NGC 1977 in alto. Telescopio Remoto ASTRA #4. (Takahashi Sky 90, 405 mm/4.5 & SBIG ST10XME su EQ6, Traversella, TO). Raimondo Codiglia.
M42 tele 4 e NGC 1977
La grande distesa di idrogeno in emissione di M42, al centro e la nebulosa in emissione NGC 1977 in alto. Telescopio Remoto ASTRA #4. (Takahashi Sky 90, 405 mm/4.5 & SBIG ST10XME su EQ6, Traversella, TO). Raimondo Codiglia.

Guardando il cielo verso est, già alle ore 20:30 circa di metà dicembre, in basso possiamo ammirare mentre spuntano la luminosa stella Procione (mag. +0,4) del Cane Minore e l’azzurra Sirio (mag. –1,45) del Cane Maggiore: tra di loro si trovano invece le stelle meno appariscenti della costellazione dell’Unicorno o Monoceros. Più in alto vediamo la bellissima sagoma della costellazione di Orione, l’inconfondibile asterismo con, alla sua sinistra, le costellazioni del Toro, Auriga e Gemelli, con le loro belle stelle luminose. Spiccano la rossa Aldebaran (mag. +0,85, nel Toro), Capella (mag. +0,05 nell’Auriga) e Castore (mag. +1,90) e Polluce (mag. +1,15) nei Gemelli. Alla destra del Gigante Orione, vediamo il lungo e debole serpeggiare delle stelle di Eridano (di cui potete leggere una guida approfondita in questo stesso numero a pagina 158) e la piccola Lepre in basso.