AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a [email protected]
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
2 Dicembre 2021
Ci sono 418 utenti collegati
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Il Fugace Splendore della Nebulosa Razza

Nessun commento
Commenta

Crediti Immagini e Copyright: NASA, ESA, B. Balick (University of Washington), M. Guerrero (Instituto de Astrofi'sica de Andaluci'a), and G. Ramos-Larios (Universidad de Guadalajara)

Questa delicata trama di filamenti, inseriti nella suggestiva bolla gassosa ripresa dal Telescopio Spaziale Hubble, rivela lo splendore della Nebulosa Razza (Hen 3-1357), una giovane planetaria a circa 18.000 anni luce da noi, nella costellazione australe dell’Altare. Le nebulose planetarie rappresentano l’addio evanescente di stelle simili al Sole. Quando il combustibile necessario per le reazioni di fusione nucleare si esaurisce, simili stelle si espandono in giganti rosse per poi espellere gli strati gassosi esterni, fino a creare un vasto guscio circostante. Questo materiale viene energizzato dalla radiazione ultravioletta del caldo nucleo stellare residuo, portando alla creazione di una nube brillante. Il cuore della nube ospita la stella esausta, destinata a trasformarsi in una densa nana bianca. Il bagliore effimero della nebulosa è destinato a svanire in breve, nel giro di una decina di migliaia di anni, durante i quali il guscio gassoso si espanderà, diverrà più fioco per poi dissolversi nell’oscurità.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.251 - 2021 alla pagina 112: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento