IL DESTINO DEL Sistema Solare

0
IL DESTINO DEL Sistema Solare
Replay
La superficie di un pianeta riscaldato dalla radiazione solare riflette la luce a una lunghezza d’onda che dipende della temperatura a cui si trova: la Terra per esempio emette radiazione nell’infrarosso. Ma l’atmosfera del pianeta assorbe parte della radiazione proveniente dal pianeta stesso e la riemette verso il basso, intrappolando così energia e mantenendo elevata la temperatura. Se nell’atmosfera aumentano i gas opachi alla radiazione infrarossa (come l’anidride carbonica), l’effetto viene moltiplicato negli effetti e nella velocità con cui si autoalimenta.

Continua in questo numero la scorribanda temporale iniziata il mese scorso in Coelum n. 81 con l’analisi cronologica degli avvenimenti che hanno caratterizzato l’evoluzione del nostro Sistema solare, dalla formazione della nube primordiale fino ai nostri giorni. Con questo articolo presenteremo invece le modificazioni che nel futuro porteranno il Sole a lasciare la tranquillità della “Sequenza principale” per gettarsi nel tunnel senza ritorno della morte per collasso gravitazionale. Che comunque avverrà molto tempo dopo la scomparsa di ogni traccia di vita sulla Terra.
Non ci sono che due modi per comprendere quale sarà il destino del nostro Sole e quindi dell’intero Sistema solare. Il primo è quello osservativo. Il nostro universo “vicino” è pieno di “Soli” colti ognuno in un momento diverso della loro esistenza, e la paziente raccolta di dati ha consentito a generazioni di astronomi di mettere insieme una coerente teoria sull’evoluzione stellare. Il futuro del nostro Sole, dunque, ci viene in questo modo svelato dalle stelle che si trovano in uno stadio evolutivo più avanzato. Il secondo è quello teorico. Si imposta un modello fisicomatematico che riesca a descrivere il funzionamento del Sole nel presente, sfruttando poi la potenza di calcolo dei computer per osservare come si evolve il sistema introducendo la variabile temporale. In ambedue i casi, che ovviamente si condizionano reciprocamente, non si tratta di un procedimento semplice. Il nostro Sole, infatti, come tutte le stelle è un sistema estremamente complesso, e per descriverlo accuratamente è indispensabile mettere assieme cognizioni di chimica, gravitazione, termodinamica, meccanica quantistica e fisica nucleare. Quanto presentiamo di seguito vuole essere una concisa rappresentazione del destino finale del Sole alla luce delle più accreditate teorie in tema di evoluzione stellare…