Galleria Fotografica

0
Galleria Fotografica

Ecco le più belle immagini dei lettori selezionate per voi dalla Redazione e pubblicate su Coelum questo mese:

La Cometa Garradd
Rolando Ligustri – Talmassons (UD)

Garradd
La C/2009 P1 Garradd è da ormai parecchi mesi nei nostri cieli, osservabile come un evanescente oggetto binoculare. Nelle fotografie a lunga posa appare però come un autentico gioiello celeste. La ripresa è stata realizzata in remoto dal Friuli alle 3:38 TU del 18 settembre scorso, utilizzando una camera CCD FLI 11002 al fuoco di un riflettore Dall-Kirkham 500/2250 situato nel New Mexico. Il campo, nella costellazione dell’Ercole, è di circa 55′; il nord è a destra.

La cometa 45P
Rolando Ligustri – Talmassons (UD)
45P
Una gradita sorpresa di questo periodo è stata l’apparizione della 45P/Honda-Mrkos-Pajdusáková, che è diventata discretamente luminosa e ha sviluppato una sottile coda lunga circa 5°. La ripresa è stata realizzata alle 11:45 TU del 29 settembre con le stesse modalità e strumentazioni della Garradd. Il campo, nel Leone, è di circa 30′; il nord è in alto.

Giove, Callisto ed Io
Alessandro Bianconi – Perdasdefogu (OG)
Giove Callisto e Io
Anche in questo periodo del “dopo opposizione” Giove sta dando spettacolo; lo si può vedere dalle splendide immagini prodotte dai migliori astrofotografi, e questa foto è sicuramente tra le migliori finora arrivate in redazione. Oltre i notevolissimi dettagli del disco, sono visibili le lune Callisto (in basso a sinistra) e Io (in alto a destra). L’immagine di Callisto è stata poi ingrandita circa 12 volte per mostrare come anche sul suo disco siano visibili dei dettagli. La ripresa è stata realizzata alle 0:09 TU del 6 ottobre scorso con una camera Basler acA 640 Mono al fuoco di un Celestron C14 HD Edge con Barlow 2x.

NGC 253
Alessandro Bares Cipolat – Cusano Milanino (MI)
NGC253
La grande Galassia dello Scultore, estesa nel cielo australe quanto il diametro della Luna piena, è stata qui fotografata lo scorso agosto dalla famosa Tivoli Farm della Namibia (sito frequentato da appassionati di tutto il mondo). Camera CCD SBIG ST-8300 al fuoco di un astrografo ASA da 30 cm; 2 ore di posa totali in LRGB.

Gruppo di macchie solari
Antonio Cocconcelli – Parma
Macchie Sole

Come si spiega anche nell’articolo che troverete in queste stesse pagine, il Sole sta tornando a ottimi livelli di attività fotosferica. Questo mosaico riprende il NOAA 1302, il più grande gruppo di macchie finora apparso quest’anno (160 000 km). La ripresa, del 27 settembre, è stata realizzata con una webcam Magzero 5M al fuoco di un telescopio Ziel 150/1200; prisma di Herschel con polarizzatore variabile +neutral density 0,9 +continuum +ircut. Il nord è in basso a sinistra.

Altair e Tarazed
Alessandro Falesiedi – Viterbo
Altair e Tarazed
Una suggestiva immagine a grande campo (circa 5°) che ritrae le nebulose oscure poste nelle immediate vicinanze delle stelle Altair e Tarazed, nell’Aquila. Due ore di posa con obbiettivo Canon 200EF alla focale f/4,5 con una Canon EOS 350D modificata a 1600 ISO. La ripresa è stata effettuata dal centro montuoso della Corsica a 800 m di quota.

La Luna nel “pertuso”
Fabio Fusco – Positano (SA)
Luna
Il piccolo borgo di Montepertuso (P75ositano) deve il suo nome al caratteristico Monte Forato che lo sovrasta dalla parte occidentale. Alle 17:23 del 10 novembre 2008, dopo molti tentativi, l’autore è riuscito a riprendere la Luna proprio mentre si affacciava nel gigantesco foro nella roccia. Canon EOS 400D con un 180 mm macro.

Omaggio a Giordano Bruno
Mario Frassati – Crescentino (VC)
Giordano Bruno
La statua del grande filosofo, situata a Roma in Campo de’ Fiori, sembra osservare un brillante Giove in opposizione. Camera Nikon Coolpix P90; posa di 1,6 secondi a 100 ISO alle 20:38 TU del 1 ottobre.