Frugate il cielo!

0
Frugate il cielo!

stelleNel numero di febbraio (Coelum n. 92, pag. 34) William Hostetter ci aveva condotto per mano nell’analisi delle caratteristiche necessarie all’esistenza di forme di vita su altri pianeti. Era facile notare come il problema dell’abitabilità – intesa come la possibilità che la vita inizi il suo percorso e trovi le condizioni per continuarlo – fosse molto complesso e per molti aspetti ancora misterioso. E proprio un paio di settimane fa, nel corso del Convegno annuale dell’AAAS tenutosi a St. Louis, Margaret Turnbull della Carnegie Institution di Washington ha presentato una sorta di “propiziatorio” e ristretto elenco di stelle che si possono considerare le più indicate a ospitare pianeti abitabili. Un’ottima occasione per tornare sull’argomento.