Bussando alle porte del cielo

0

“È stato il trionfo dei sensi, dell’estetica, delle emozioni, della vertigine dello spazio. Il ricordare a me stesso che il meraviglioso potere di una lente o di uno specchio non cesseranno mai d’incantare, nemmeno tra altri 400 anni. Più di qualsiasi gingillo elettronico…”