Astronomia e stampa 3D

2
Astronomia e stampa 3D

Sono appassionato di astronomia amatoriale dal 1996/97 un periodo che, probabilmente, vi ricorderà un evento astronomico indimenticabile: il passaggio della cometa Hale-Bopp. Visibile comodamente a occhio nudo, da lì iniziai a seguire la scia dell’astronomia amatoriale. Naturalmente, un po’ come tutti gli appassionati, ho bruciato le varie tappe: astronomia visuale, fotografica analogica, digitale CCD, ecc.
Per arricchire la mia esperienza amatoriale, da alcuni mesi ho aggiunto la stampa astronomica tridimensionale dei corpi celesti e non solo, utilizzando una stampante 3D a tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling ovvero Modellazione a Deposizione Fusa).

2 Commenti

  1. Salve Francesco, sinceramente ne ho 5 modelli di cui 3 “cartesiane” (quella nella foto dell’articolo Geeetech A 10M) e 2 “delta” (che per iniziare non è l’ideale, ma magari inseguito quando avrai preso confidenza) Una stampante che ti posso attualmente consigliare è Anycubic i3 Mega è eccezzionale! E’ una cartesiana con scheda madre di ultima generazione, Firmware super assistito che ti semplifica le cose e funziona a meraviglia. l’ho acquistata su E-Bay (nuova) a 189€ spese di spedizione comprese e consegna in 24h dalla Germania. E’ completa di tutto e anzi di più, comprende 1kg di filamento PLA (generalmente bianco ) Molte parti di ricambio (cosa non da poco) il piano di stampa riscaldabile XY 210mm x 210mm Z 320mm La struttura è in alluminio ed è molto robusta e allo stesso tempo spostabile con facilità, L’assemblaggio è di una facilità estrema 10′ (solo 8 vitine a brugola). Consigliatissima!
    Grazie di aver letto l’articolo e di aver lasciato un commento.
    A presto.