La NASA e l’ASI insieme contro l’inquinamento atmosferico

Le due agenzie stanno collaborando ad un satellite destinato a comprendere gli effetti di diversi tipi di inquinamento da particelle sulla salute umana. La NASA...
Esempio di decodifica di calcoli alieni

Ambigui Messaggi Arrivati dallo Spazio

E’ davvero difficile immaginare cosa si possa provare nel ricevere un messaggio da una civiltà aliena. Immaginiamo che sia un momento davvero emozionante, ma...

Le Comete – Effemeridi per Aprile 2008

0
La Holmes tiene banco ma la Boattini cresce. File Excel contenente le effemeridi delle comete per Aprile 2008 - Rubrica "Le Comete" di Rolando Ligustri
Perseidi 2011

Perseidi 2011

2
Perseidi 2011: c'è la Luna ma non disperiamo!

2009ip, da brutto anatroccolo a cigno?

La storia di 2009ip, una LVB (Luminous Blue Variable) che, secondo gli ultimi studi, potrebbe presto trasformarsi in supernova.

Cygnus OB212, la stella che brillerebbe come Deneb

0
TWINKLE STAR. Storie di Stelle. Una stella che, se non fosse immersa nelle polveri della Dark rift, splenderebbe nel bel mezzo della Via Lattea con una magnitudine apparente di +1,5, rendendosi appena meno luminosa della vicina Deneb!
Terzo Mondo

Terzo mondo

0
L’Ultimo Natale del millennio. Tanti abeti dei nostri parchi, addobbati con luci variopinte, ricordano con allegria la festività più importante dell’anno, tradizione millenaria che ci è stata tramandata dai nostri avi...
San Lorenzo

Il Santo delle Stelle

« San Lorenzo, io lo so perché tanto di stelle per l'aria tranquilla arde e cade, perché si gran pianto nel concavo cielo sfavilla... »
Stelle Cadenti

Stelle Cadenti

0
Le previsioni meteo sono stupende, non devi mancare, vengo a prendervi alle dieci. Queste sono state le ultime parole, pronunciate per telefono dal mio ragazzo, nel primo pomeriggio di quel undici agosto...

False purtroppo le speranze sulla P/2006 T1 (Levy)

Nel numero 148 di Coelum, parlando di comete, abbiamo illuso parecchi appassionati vagheggiando la possibilità che la P/2006 T1 (Levy) potesse nel corso del suo ritorno del 2011-2012 sfiorare la Terra avvicinandosi fino ad una distanza record di soli 3,6 milioni di chilometri, diventando così visibile anche ad occhio nudo. Questo articolo spiega il motivo per cui in letteratura si sono venute a creare due distinte previsioni sulle circostanze del prossimo ritorno di questa piccola cometa, generando così una certa confusione...

Observations Tending to Investigate the Nature of the Sun

0
Lo studio di William Herschel (originale in inglese) in cui, precorrendo i tempi, intuì la correlazione tra ciclo solare e cambiamenti climatici mettendo in relazione il numero di macchie solari con... il prezzo del grano!
Vignetta 156 - 2012

Pio & Bubble Boy – Coelum n.156 – 2012

La vignetta di Pio e Bubble Boy, realizzata da Mario Frassati, pubblicata su Coelum n.156 - 2012
Ci vediamo tra un anno

Ci vediamo tra un anno

0
“Senti, perché stanotte non ce ne andiamo ad osservare le perseidi? Dicono che quest’anno non sarà male”. “Certo, con piacere! Cosa ci portiamo? La macchina fotografica in parallelo al telescopio? Oppure la mettiamo fissa su un cavalletto? Porto anche un registratore ed i moduli da compilare, non si sa mai. Se ce ne venisse voglia…“...
Villa Farsetti a Santa Maria di Sala

19 anni e non sentirli – Mostra di Astronomia a Santa Maria di Sala

0
Al via la XIX edizione della Mostra dell’Astronomia e dell’Astronautica in Villa Farsetti a Santa Maria di Sala, Venezia, organizzata dal Gruppo Astrofili Salese “Galileo Galilei”. Sarà aperta dal 6 al 13 marzo, tutti i giorni. Aggiriamoci tra le varie sezioni per osservare le curiosità di quest’anno (su Coelum Free press n. 197 la storia della Mostra e l'intervista al presidente del Gruppo, Tino Testolina)
real

Primi passi verso la Radioastronomia

0
A completamento dell'articolo "introduzione all'astronomia amatoriale", pubblicato nel numero di gennaio 2004, ecco una selezione di emissioni radio provenienti da stelle Pulsar.

La Luce è Vita e Progresso a proposito di inquinamento “LUMINOSO”

Lo spettacolo di un cielo stellato è certamente affascinante, ma non dobbiamo dimenticare che la luce artificiale è una delle più grandi conquiste dell'intelletto umano...
Sogno - L'Ultimo Racconto di Ugo Ercolani

Sogno – L’Ultimo Racconto di Ugo Ercolani

1
Il relatore era stato veramente bravo. La conferenza, interessante: “I misteri del Sistema Solare”. In un mondo dove le certezze arrivano sino ai confini dell’universo, ammettere che s’incontrino “misteri” già nel giardino di casa sembra un controsenso, ma gli argomenti erano davvero appassionanti...

Supernovae scoperte a gennaio 2014

Versione integrale della rubrica pubblicata su Coelum n. 179 a cura dell'ISSP (Italian Supernovae Search Project) http://italiansupernovae.org/
Decodifica della prima sequenza

Come Decifrare un Codice Interstellare

Passare davanti agli scaffali delle librerie, di questi tempi, significa fare un’abbuffata di codici. L’onda lunga del “Codice da Vinci” di Dan Brown si...

Oscure stelle

il telescopio spaziale James Webb ha osservato degli oggetti che potrebbero proprio essere dei candidati promettenti ad essere stelle oscure.
Copertina de La terra nel mirino

Recensione “La Terra nel Mirino”

0
Molto si è scritto sul rischio costituito dagli asteroidi killer, troppo spesso però in modo eccessivamente sensazionalistico e fumoso. L'autore Alessandro Manara affronta questo tema “caldo” con chiarezza e rigore scientifico.

Un sogno con la coda

0
È mezzanotte. Il grosso telescopio, manovrato dalle mie mani, si muove verso l’ultimo obbiettivo della serata, ovvero l’ottava galassia che ho messo in lista. Sono partito da un astro ben visibile a occhio nudo sotto..

Hubble sotto attacco: un approfondimento

0
Accuse di plagio per le ricerche di Hubble sull’espansione dell’universo e sulla classificazione morfologica delle galassie? Dopo l'articolo che analizza le "prove" pubblicato su Coelum n. 152, leggiamo un approfondimento di Alberto Cappi e Andrea Biviano.

News da Marte #24

News da Marte! gli ultimi aggiornamenti dal pianeta rosso e sulle avventure di Curiosity, Perseverance e Ingenuity
Somma di 10 immagini

Psyche e Parthenope

Ecco le immagini dei Lettori che ritraggono la congiunzione dei due asteroidi (Febbraio 2006).

Sulla formazione dei buchi neri primordiali nell’epoca post-inflattiva

Si ritiene che i buchi neri primordiali siano oggetti antichi quanto l’Universo, sebbene essi non siano stati ancora osservati. Nati al termine della breve epoca inflattiva appena successiva al Big Bang, essi avrebbero avuto origine dal collasso gravitazionale di regioni ad alta densità nel fluido cosmico pre-esistente. Perché tale processo abbia luogo, d’altronde, è necessario che siano rispettate alcune fondamentali condizioni durante la fase post-inflazione di riscaldamento cosiddetto “lento”. Grazie ad esse, infatti, si genererebbero quelle particolari strutture che fungerebbero da sede per il futuro sviluppo di buchi neri primordiali. Partendo da poche, indispensabili basi teoriche di cosmologia, astrofisica e fisica delle particelle, questo articolo si propone quindi di discutere i diversi meccanismi di formazione dei buchi neri primordiali nell’intento di fornire nuovi spunti di riflessione sui primi stadi di vita dell’Universo.

Al lupo al lupo! (Ma non era arsenico?)

“La NASA scopre gli alieni!” No, non esageriamo. “Sono tra noi. Scoperte forme di vita aliene sul nostro pianeta!” No, no. “Scoperte forme di vita terrestri con un DNA a base di arsenico (e quindi un po' aliene lo sono, dai!).” No, nemmeno questo. Ok, allora “scoperte forme di vita terrestri in grado di nutrirsi di arsenico!” Neanche qui ci siamo… E quale sarebbe la scoperta della NASA in grado di monopolizzare l'attenzione di tutti i media per giorni?

Abbonato a vita – approfondimenti sul quesito e soluzione

Soluzione, considerazioni e approfondimenti suggeriti sul quesito posto da Paolo Alessandrini nella rubrica Moebius pubblicata su Coelum 183 di luglio-agosto 2014
Lancio Space Shuttle

COELUM VIAGGI – FLORIDA – Speciale Ultimo Lancio dello Space Shuttle – MIAMI &...

0
22 febbraio - 2 marzo 2011 (9 giorni/7 notti). PRENOTAZIONI ENTRO il 20 Dicembre 2010.

La relazione Gutiérrez

Dove si racconta del senso della vita, e di una sorprendente previsione sulla distanza del “decimo pianeta” Eris
2007TU24_K01

L’asteroide 2004 TU24

0
Animazione che ritrae il passaggio dell'asteroide 2004 TU24
La posizione dei frammenti C, B, G della cometa il 14 Maggio 2006.

La cometa Schwassmann-Wachmann-3 alla minima distanza dalla Terra!

Ci siamo, lo spettacolo annunciato già da parecchi mesi in questa rubrica sta per arrivare alla stretta finale: la cometa 73P/Schwassmann-Wachmann è ormai prossima al passaggio al perielio del prossimo 6 giugno, ma prima ancora, a metà maggio, raggiungerà la minima distanza dalla Terra, arrivando a soli 12 milioni di chilometri (0,0735 UA).

Supernovae scoperte ad agosto/settembre 2013

Versione integrale della rubrica pubblicata su Coelum n. 174 a cura dell'ISSP (Italian Supernovae Search Project) http://italiansupernovae.org/

Videoclip: transito della Stazione Spaziale Internazionale ISS sul Sole

0
Un videoclip che ritrae il transito della Stazione Spaziale Internazionale ISS sul Sole - Cortesia Roland Stalder – Svizzera

Vita e morte di una protuberanza solare

Pubblichiamo il contributo che la bravissima Rossana Miani ci ha inviato in redazione. Il testo che segue sono le sue parole. "Sono parecchi anni che...

Keplero o Nostradamus?

Siamo pronti a scommettere che all’edicola siate soliti guardare con sussiego gli acquirenti di riviste astrologiche e divinatorie. Non ce la sentiamo di biasimarvi...
vignetta 150

Pio & Bubble Boy – Coelum n.150 – 2011

La vignetta di Pio e Bubble Boy, realizzata da Mario Frassati, pubblicata su Coelum n.150 - 2011
Perseo

Perseo

0
Adesso sapeva di averla fatta grossa. Abbandonare gli umani è una colpa gravissima… Che stupido… sarebbe potuto risalire velocemente se solo avesse voluto...
cometa

La Cometa McNaught

1
Un filmato del satellite SOHO riprende la cometa McNaught
Alla scoperta dello Spazio

Recensione: “Alla scoperta dello Spazio” di William Harwood

0
Pubblicato dalla White Star S.r.l. in collaborazione con National Geographic, nell’ambito di un progetto editoriale che prevede la realizzazione annuale di un volume di grande formato dedicato alle tematiche dell’Astronomia, “Alla scoperta dello Spazio” va ben oltre le caratteristiche di un classico atlante fotografico dello Spazio, peraltro di pregevolissima fattura.

Ultime News dal sito

error: Attenzione il contenuto è protetto.