Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
22 Settembre 2017
Ci sono 236 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘Sonda New Horizons’

map_of_pluto
Letto 4.303 volte - Nessun commento
Lo scorso 14 luglio erano due anni dall’arrivo della New Horizons su Plutone. Quel flyby di poche ore ci ha mostrato un mondo complesso e probabilmente ancora attivo, dalle meravigliose e rosse catene montuose alle candide pianure. Due nuovi video della NASA ci permettono di volare sopra le formazioni dell’ex nono pianeta, e sopra quelle di Caronte, la sua Luna.
occultation-mu69-large_cardfeed
Letto 4.590 volte - Nessun commento
L’oggetto celeste, che verrà raggiunto da New Horizons nel 2019, protagonista di altre due osservazioni operate dallo spazio e da terra
pluto-enhanced
Letto 2.989 volte - Nessun commento
Comincia l’avventura: parte la New Horizons Il 19 gennaio 2006 alle ore 19:00 UTC partì da Cape Canaveral, negli Stati Uniti, una missione destinata a entrare nella storia. La sonda NASA New Horizons, a cavallo di un razzo Atlas V, venne lanciata verso ai confini i del Sistema Solare alla volta di un mondo tanto [...]
img-notes
Letto 3.909 volte - Un Commento
Si rafforza l’ipotei di un oceano sotterraneo. Escono oggi su Nature due studi che suggeriscono come gli assi del pianeta nano si siano riorientati, nel corso del tempo, a seguito di un’alterazione delle interazioni mareali fra Plutone e Caronte dovuta all’accumulo di ghiacci volatili nel bacino di Sputnik Planitia
full-res-charon
Letto 2.240 volte - Nessun commento
Uno studio apparso sull’ultimo numero della rivista Nature riporta i risultati ottenuti dal team di New Horizons sulla luna Caronte in seguito al flyby di luglio 2015. Secondo gli scienziati, il materiale rossastro presente ai poli della luna sarebbe metano strappato all’atmosfera di Plutone e solidificato in ghiaccio dalle basse temperature
542281a194ecac6fdeb498b5f212dc5c_XL
Letto 1.790 volte - Nessun commento
Un grande “morso” sulla superficie di Plutone potrebbe indicare la presenza di processi di sublimazione in atto.
colorized_wright_mons_cropped
Letto 6.758 volte - Nessun commento
Il più grande di quelli che sono con tutta probabilità due criovulcani, individuato fin dalle prime rilevazioni di New Horizons, ora è ricostruito grazie a un’immagine composita ottenuta con i dati degli strumenti LORRI e Ralph: 150 chilometri di diametro, 4 di altezza e un solo grande cratere di recente formazione
Mountains1
Letto 4.563 volte - Nessun commento
Da possibili criovulcani a lune impazzite, la sonda New Horizons della NASA sta continuando a meravigliarci dai gelidi confini del sistema solare, anche quattro mesi dopo il suo storico flyby di Plutone.
NewHorizonsKBOencounter
Letto 3.809 volte - Un Commento
La navicella della NASA si prepara al suo viaggio verso il prossimo potenziale bersaglio soprannominato PT1. L’agenzia effettuerà una valutazione dettagliata prima di approvare ufficialmente il prolungamento della missione. La sonda arriverà a destinazione il primo gennaio 2019.
nh-pluto-hazy-skies_0
Letto 5.150 volte - Nessun commento
Il pianeta nano è ormai poco più che un puntino distante 12 milioni di chilometri nello specchietto retrovisore della sonda americana, ma, per noi terrestri, la missione è appena incominciata. La memoria robotica della sonda custodisce ancora più del 95% dei dati raccolti durante il flyby e le nuove foto rilasciate oggi dalla NASA ci permettono solo di sognare quali altre, fantastiche scoperte si nascondano nei circuiti elettrici di New Horizons.
nh-pluto-mountain-range
Letto 3.387 volte - Nessun commento
Nuove foto dalla New Horizons: ecco i ghiacci che ricoprono Plutone e una nuova catena montuosa
nh-charon-inset
Letto 6.228 volte - Nessun commento
E dopo un dettaglio della superficie di Plutone ecco un’immagine “ravvicinata” di quella di Caronte.
Pluto Story cover
Letto 3.555 volte - Nessun commento
Il nuovo INSTANT BOOK dedicato a Plutone e alla New Horizons, per tutte le piattaforme digitali!
13
Letto 5.889 volte - 3 Commenti
Aggiornamento in tempo reale delle ultime immagini che la sonda New Horizons sta inviando prima della pausa durante il minimo avvicinamento, in cui la sonda sarà troppo impegnata nell’operazione di una massiva raccolta di dati per poter inviare altro materiale a Terra… la risentiremo 4,5 ore circa dopo la fine del flyby, quando arriverà il segnale di… “missione compiuta!” e comincerà il download dei dati raccolti.
14 lug cartina plutone pag 24
Letto 1.954 volte - Nessun commento
Perché non fotografare Plutone proprio il giorno in cui verrà raggiunto dalla New Horizons?
pluto_charon_color_final copia
Letto 2.881 volte - Nessun commento
Non solo New Horizons. Quelli della sonda non saranno gli unici occhi ad osservare Plutone e Caronte durante il flybby, una flotta di potenti telescopi NASA è pronta a riprendere l’evento in contemporanea.
blogger-image-487342296
Letto 2.578 volte - Nessun commento
Dopo l’anomalia dei giorni scorsi, la sonda è tornata operativa e il 7 luglio attorno alle 19.00 si è avuta la conferma del corretto inizio della sequenza di flyby! E intanto la NASA rilascia una mappa completa della superficie del pianeta realizzata con le immagini raccolte dal 27 giugno al 3 luglio.
newhorizons
Letto 1.732 volte - Nessun commento
Problema risolto per la sonda New Horizons che sabato scorso era entrata in ‘safe mode’ a causa di un’anomalia. Domani 7 luglio riprenderà la normale attività scientifica: meno male, perché mancano solo 8 giorni all’incontro con Plutone
nh-7-1-15_pluto_charon_color_hemispheres_annotated_jhuapl_nasa_swri
Letto 2.885 volte - Nessun commento
Nuove immagini a colori in arrivo dalla New Horizons, che si prepara al FlyBy dell’ultimo “avamposto” del Sistema solare, Plutone.
iau1502a
Letto 6.984 volte - Nessun commento
Stiamo arrivando su Plutone ed è ora di pensare al battesimo delle sue terre affascinanti e inesplorate: il totonomi è aperto a tutti su iniziativa dell’International Astronomical Union, il SETI Institute e l’Agenzia spaziale statunitense
[archive]