AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Febbraio 2020
Ci sono 224 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘onde gravitazionali’

ligo
Letto 4.558 volte - Nessun commento
Oggi pomeriggio alle 16.30 (ora italiana) l’attesissima conferenza, in simultanea dall’European Gravitational Observatory di Cascina (PI) e da Washington DC (USA), farà il punto della ricerca sulle onde gravitazionali‬ da parte degli esperimenti VIRGO e LIGO.
gw
Letto 4.149 volte - Nessun commento
In attesa che le indiscrezioni sulla possibilità che l’interferometro LIGO possa aver captato un segnale di onda gravitazionale ricevano una conferma o una smentita ufficiale, abbiamo chiesto a Marica Branchesi e a Enzo Brocato d’illustrarci il funzionamento di una potenziale “terza possibilità”
ebmaps
Letto 14.499 volte - Nessun commento
L’esperimento BICEP2, un telescopio da 26 cm di apertura che osserva dal Polo Sud, ha osservato tracce inconfondibili delle onde gravitazionali primordiali generatesi pochi istanti dopo il Big Bang. E, come spesso accade alle grandi scoperte, i dettagli della notizia più che chiudere una ricerca che va avanti da anni, rischiano di aprire nuovi e imprevisti scenari.
gv-334x340
Letto 4.336 volte - Nessun commento
«Oggi pomeriggio annunceremo una grande scoperta scientifica», promette la Harvard University. Di che si tratta? Nell’attesa, tutti gli indizi fanno pensare che sia la rilevazione dei modi B primordiali: la prova dell’esistenza delle onde gravitazionali.
[archive]