AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
19 Settembre 2019
Ci sono 294 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘Nebulosa di Orione M42 – NGC 1976’

Letto 206 volte - Nessun commento
Qui è la ripresa della nebulosa orione, uno delle nebulose più grandi e brillanti del cielo terrestre, alle 06:24 l’ho scattata da iPhone 7 mettendolo a fuoco nell’oculare superplossl 10mm. la nebulosa a occhio nudo si è vista nitida, come una macchia grigio-bianca con le quattro stelle del trapezio, merito all’elevato diametro dello strumento in [...]
Letto 900 volte - Nessun commento
Rielaborazione con il fondo cielo inscurito della celebre nebulosa ad emissione nella volta cieleste.
Letto 885 volte - Nessun commento
Illustrazione astronomica degli oggetti del cielo profondo più importanti ed estesi nei pressi della nebulosa di Orione. Gli oggetti segnati in rosso, compreso M42, non sono altro che nebulose (ad eccezzione di NGC 1980 che è un ammasso aperto con nebulosità associata); gli oggetti contrasegnati in giallo sono stelle e nel caso del Trapezio si [...]
Letto 859 volte - Nessun commento
3 ore di integrazione per il mio primo Hdr su m42: un gigantesco complesso nebulare di tipo H-II avente dimensione di 7 parsec (la luce per passare da un estremo ad un altro della nebulosa impega 24 anni).
Letto 963 volte - Nessun commento
Riprese effettuate da Paolo Marotta con telescopio Rifrattore Evostar 80ED e Camera Reflex Canon EOS 4000D. Il risultato è ottenuto dall’elaborazione fatta da Giuseppe Conzo con DSS e Photoshop ed è la somma di 30 pose da 120 secondi ad ISO400 e 30 pose da 120 secondi ad ISO200, per un totale di 2 ore! [...]
Letto 918 volte - Nessun commento
E’ la prima nebulosa in assoluto che sia riuscito a vedere in visuale dalla città La prima volta che la vidi nel lontano 1992, mi colpi perché prima di vederla al telescopio era visibile ad occhio nudo.
Letto 1.131 volte - Nessun commento
Progetto HDR di M42 completato a metà, conto di finirlo verso febbraio o fine mese. Mancano 3-4 ore di integrazione per finire il tutto.
Letto 1.430 volte - Nessun commento
Nebulosa Fiamma, Testa di Cavallo, Running Man, Orione. Ngc2024+IC434 [Cintura di Orione] Ngc1977+M42 [Spada di Orione] 30 minuti totali di integrazione a 800iso con Canon60DfullSpectrum+Canon70-200f2.8 Eq6 non guidata. Elaborazione con DSS e Ps5.
Letto 1.203 volte - Nessun commento
Primo piano della Nebulosa di Orione. 175 scatti da 20 secondi cad. senza autoguida. Camera a colori QHY 183 con filtro L Pro. Elaborazione con Astroart e Photoshop.
Letto 1.260 volte - Nessun commento
Porzione della famosa costellazione di Orione ripresa con il mio piccolo telescopio rifrattore da 72mm di diametro, lo SkyWatcher Evostar 72ED. La costellazione di Orione è facilmente individuabile nel cielo per via delle sue stelle molto brillanti. La forma ricorda una clessidra e la zona più interessante è formata dalla “cintura di Orione” ossia le [...]
Letto 1.087 volte - Nessun commento
Primo HDR di M42: si tratta di scatti da 4 minuti e 20 secondi. Manca ancora qualche altra foto da aggiungere all’HDR stesso per migliorare il nucleo e i filamenti deboli.
Letto 1.080 volte - Nessun commento
Porzione della famosa costellazione di Orione ripresa con il mio piccolo telescopio rifrattore da 72mm di diametro, lo SkyWatcher Evostar 72ED. La costellazione di Orione è facilmente individuabile nel cielo per via delle sue stelle molto brillanti. La forma ricorda una clessidra e la zona più interessante è formata dalla “cintura di Orione” ossia le [...]
Letto 1.232 volte - Nessun commento
Il mio contributo alla regina dei cieli invernali, la grande nebulosa di Orione (nota anche come M42 o NGC1976), in tutta la sua bellezza. In foto anche la nebulosa a riflessione ed emissione NGC 1977, denominata anche "The Running Man Nebula". Dati tecnici: somma di 60 scatti da 30s ad iso3200 ed f5.6, effettuati con [...]
Letto 1.266 volte - Nessun commento
dati di scatto: Telescopio o obiettivo di acquisizione:TS Imaging Newton 150/600 Camera di acquisizione:Nikon D5100 full Spectrum Modded Montatura:Sky-Watcher EQ6 SynTre Telescopio o obiettivio di guida:Tecnosky Sharp Guide 50v2 Camera di guida:QHYCCD5L-II-M Software:Pleiades Astrophoto PixInsight Filtro:Optolong UV/IR Cut Accessori:Baader RCC-1 Coma Corrector, Selfmade Peltier CoolingBox Risoluzione: 3018×4878 Date:10 Novembre 2018 Pose: 17×120" ISO800 15×240" ISO800 [...]
Letto 2.256 volte - Nessun commento
La mia prima astrofoto , uno degli oggetti piu luminosi e la somma di un po tutto ciò che fino ad ora ho imparato nella tipo unica nottata serena per l’emilia da inizio 2018
ALMA Reveals Inner Web of Stellar Nursery
Letto 5.964 volte - Nessun commento
Una splendida immagine che mostra una rete di filamenti nella Nebulosa di Orione. Queste strutture appaiono di un rosso-fuoco incandescenti, di color rosso-fuoco in questo drammatico contesto, ma sono in realtà così fredde che gli astronomi per vederle devono usare telescopi come ALMA.
Letto 2.409 volte - Nessun commento
M42,43 e NGC 1975, uno degli ogetti più ripresi dell’emisfero Australe.
Letto 2.315 volte - Nessun commento
La grande nebulosa del cielo invernale in una foto del Gruppo Astrofili Palidoro.
Letto 2.402 volte - Nessun commento
area ricca di nubi e polveri, ripresa a largo campo , circa 9 gradi sulla diagonale, con un obbiettivo fotografico da 135mm ed un CCD, elaborata con Maxim e PS
STSCI-H-p1803b-z-1000x750
Letto 7.031 volte - Nessun commento
Utilizzando il famoso telescopio spaziale della Nasa, i ricercatori dello dello Space Telescope Science Institute hanno trovato la popolazione più numerosa di nane brune – oggetti che sono più massicci dei pianeti ma che non brillano come stelle – finora conosciuta. Gli esperti hanno anche trovato tre pianeti giganti, tra cui un sistema binario dove due pianeti orbitano insieme in assenza di una stella madre
[archive]