AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
30 Ottobre 2020
Ci sono 425 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Articoli marcati con tag ‘atmosfera di Venere’

BepiColombo_images_Venus_during_close_approach_article
Letto 5.858 volte - Nessun commento
Incontro ravvicinato tra la sonda euronipponica e il pianeta più luminoso del nostro cielo. BepiColombo ha attivato la strumentazione di bordo, realizzata con il forte contributo italiano. Valeria Mangano (Inaf): «La traiettoria del flyby era perfetta per misurare tutte le regioni dell’ambiente magnetico di Venere, indotte dall’interazione tra Sole e pianeta»
Phosphine signature in Venus’s spectrum
Letto 8.155 volte - Nessun commento
Quindi no, non è stata trovata la vita su Venere… ma un indizio abbastanza importante, per il quale, per il momento, sono state escluse le possibili origini “non biologiche” note. Ora si tratta di capire se c’è qualche processo ancora sconosciuto o se davvero un qualche tipo di vita microbica è possibile, se non sull’infernale superificie del pianeta, almeno nelle “tiepide” nubi dalle condizioni meno estreme. Ma servono ancora studi e dati per completare il quadro.
20200420b_image1_lg
Letto 5.760 volte - Nessun commento
L’analisi dei dati raccolti fortuitamente nel 2007 dalla sonda Messenger della Nasa, mentre sorvolava Venere, ha rivelato un aumento della concentrazione di azoto a circa 50 chilometri sopra la superficie del pianeta, dimostrando che l’atmosfera di Venere non è uniforme, come invece si è sempre ritenuto. La scoperta è stata pubblicata su Nature Astronomy
Akatsuki sopra le nubi di Venere
Letto 6.483 volte - Nessun commento
L’atmosfera di Venere è famosa soprattutto per rendere altamente inospitale il pianeta e proteggerlo dal nostro continuo tentativo di conoscerlo meglio… ma uno studio giapponese, grazie ai dati della sonda Akastuka, ha fatto un passo avanti indivudando delle forti correnti inaspettate nella parte più interna di questa spessa coltre di nubi tossiche.
[archive]