AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
4 Marzo 2021
Ci sono 134 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 3.665 volte
    Nessun commento
    Commenta
    La realtà virtuale ci porta su Marte, con un panorama mozzafiato ai piedi della Duna Namib assieme a Curiosity.

    Un'immagine a 360° della Duna Namib, con il Monte Sharp all'orizzonte, creato con le immagini del 18 dicembre 2015 (MastCam a bordo di Curiosity), le stesse con le quali è stato creato anche il panorama navigabile di cui si parla nell'articolo. I colori sono stati bilanciati in modo da essere il più possibile vicini a come si vedrebbero sotto la luce solare sulla Terra. NASA/JPL-Caltech/MSSS

    Se avete visto il film The Martian (Il Sopravvissuto, e se non lo avete ancora fatto fatelo subito), è probabile che vi siate persi, proprio come Mark Whatney, nell’osservare l’affascinante desolazione del panorama marziano, con dune di finissima sabbia che si perdono a vista d’occhio, interrotte solo dalle crude e appuntite rocce di color rosso ruggine, sotto un cielo che a volte si tinge di un pallido rosa perlaceo.

    I panorami del protagonista del film erano una ricostruzione (e a volte neanche tanto accurata) di quello che potremmo trovare lassù, su un pianeta distante in media 100 milioni di chilometri dalla Terra. Eppure questa volta la realtà supera la fiction, perché su Marte ci sono al momento due rover perfettamente funzionanti che scorrazzano sulla superficie da diversi anni. Il più recente, grande e potente, Curiosity, ci regala allora un panorama impressionante, ai piedi della duna Namib, ripreso il 19 dicembre scorso, che ci fa sentire al centro della scena e ci proietta sul Pianeta Rosso, senza passare per la finzione del cinema.

    Con lo sguardo che spazia a 360°, e ci permette di osservare dettagli fino a 40 e più chilometri di distanza grazie alla rarefatta atmosfera marziana, questo è il panorama più impressionante che abbia mai visto in vita mia di un altro pianeta del Sistema Solare. E anche se ormai siamo stati anestetizzati da anni e anni di finzioni cinematografiche, effetti speciali di ogni tipo e ogni situazione possibile, ricordiamoci che questo panorama, anche se ci ricorda scenari già visti in videogiochi e film, ha qualcosa di unico: è reale.

    Link: https://round.me/embed/23908/57875

    Il panorama può anche essere esplorato in realtà virtuale, oltre che a monitor, attraverso smartphone e dispositivi mobili con il video interattivo: https://youtu.be/ME_T4B1rxCg?list=LLbfdYJJOTv43XM1aGgXXR4w



    .

    Una grande novità!!! La rivista di astronomia Coelum ora è per tutti.

    Iscriviti subito, la potrai leggere gratuitamente per sempre, senza vincoli e costi di alcun genere.

    Sfoglialo online su qualsiasi dispositivo e scarica il pdf per conservarlo nella tua biblioteca digitale!

    .


    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento