AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
23 Settembre 2019
Ci sono 292 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 5.780 volte
    Nessun commento
    Commenta
    Dopo il fallimento del primo tentativo di docking, la Sojuz MS-14 è attraccata alla ISS al modulo Zvezda, liberato per permettere il nuovo tentativo di attracco automatico della navicella con a bordo il robonauta Fedor.

    DI MARCO VEZZOLI · astronautinews.it

    Mentre la ISS sorvolava la Mongolia Orientale a poco più di 400 chilometri di altitudine, la navetta Sojuz MS-14, resa famosa (anche) dalla presenza del robot Fedor, è riuscita a effettuare il docking con la Stazione Spaziale Internazionale quando erano le 05:08 CEST, dopo il fallimento del primo tentativo il 24 agosto causato da un problema con il sistema di guida automatico Kurs.

    La Sojuz MS-14 rimarrà ancorata per due settimane al modulo russo Zvezda, il cui boccaporto è stato liberato grazie alla manovra svolta la notte precedente dagli astronauti Parmitano, Skvorcov e Morgan, che hanno spostato la Sojuz MS-13 al modulo Poisk.

    Il robot Fedor a bordo della capsula Sojuz MS-14. – © Roscosmos

    La navetta, oltre a trasportare il robot umanoide russo Fedor (noto anche come Skybot F850), ha rifornito l’equipaggio della Expedition 60 con circa 658 kg di cibo, rifornimenti e strumenti scientifici.

    Tuttavia, il lavoro straordinario degli astronauti a bordo della ISS non è ancora terminato: con l’attracco della navetta russa si è potuto dare il via alle operazioni per il rilascio della navetta Dragon, programmato alle 16:42 CEST del pomeriggio stesso, la quale riporterà a terra più di 1200 kg di esperimenti scientifici e altro carico.

    Qui sotto il video del docking della Soyuz MS-14.


    Copyright Associazione ISAA 2006-2019 – Vedi qui i dettagli della licenza.


    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento