AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
27 Gennaio 2020
Ci sono 279 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Avatar membro
  • Letto 5.084 volte
    3 Commenti
    Commenta
    …eccola in una bella sequenza del nostro Rolando Ligustri che ha ripreso la “cometa verde” dal 13 al 19 ottobre, in avvicinamento alla Terra (cliccare sull’immagine per ingrandirla).

    Questa bella sequenza del nostro Rolando Ligustri, mostra il progressivo avvicinamento (dal 13 al 19 ottobre) della “cometa verde” alla Terra.

    In questi giorni, la 103P/ Hartley, 20 e 21 ottobre, date del massimo avvicinamento alla Terra, si trova al centro dell’Auriga (guarda il percorso della cometa sulla mappa) ad una distanza di 18 milioni di chilometri da noi.
    Il 22 la sua coda potrebbe estendersi fino alla nebulosa IC 410 (a circa 5° di distanza).
    Il 23 sorgerà (verso le 20:30) con la coda in transito sull’ammasso aperto M37 e poi sulla nebulosa IC 439.
    A fine mese continuerà ad attraversare campi pieni di oggetti deep-sky, ma purtroppo verrà raggiunta dalla Luna che ne disturberà non poco la visione.

    I primi giorni di novembre la Hartley attraverserà l’Unicorno, con la coda che il giorno 2 potrebbe forse arrivare alla Nebulosa Cono, ma da quelle date in poi la cometa perderà una magnitudine ogni circa 10 giorni, così che già a fine novembre, quando sarà sprofondata nella Poppa, dovrebbe mostrarsi con una luminosità pari alla mag. +7.

    La cometa 103P Hartley ripresa dalla sonda Deep Impact il 1° ottobre 2010

    Sarà comunque divertente cercarla e osservarla il 4 novembre, la sera in cui verrà visitata dalla sonda Deep Impact, che la fotograferà da una distanza minima di circa 1000 chilometri.

    Nella foto a destra la cometa ripresa proprio dalla Deep Impact il primo ottobre scorso quando la sonda si trovava a circa 35 milioni di chilometri dalla Hartley.

    http://epoxi.umd.edu/3gallery/20101001_103P.shtml

    Commenta

    3 Commenti a “La HARTLEY alla minima distanza!”

    1. Luca scrive:

      Foto stupenda !! E che cielo ….. !!!!

    2. marco scrive:

      complimenti bel lavoro…!!!riguardo l’ immagine ci mostra perfettamente il suo progressivo avvicinamento…!!!
      news di astronomia su:

      http://www.webaster.blogspot.com

    3. Mirko scrive:

      Complimenti a Ronaldo per la foto magnifica della cometa! Attendiamo la prossima cometa che speriamo simile alla grande Hale-Bopp del 1997!!!

    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento