AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
23 Agosto 2019
Ci sono 284 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 3.835 volte
    Nessun commento
    Commenta
    Dal flyby della Cassini avvenuto in febbraio emerge una strana distribuzione delle temperature superficiali di Mimas, ben differente da quella prevista.

    I misteri di Mimas

    I misteri di Mimas

    Mimas, curiosa luna di Saturno, non cessa di stupire. I dati termici rilevati dalla sonda Cassini, infatti, mostrano un andamento delle temperature completamente diverso da quello che ci si attendeva.

    Perfettamente logico prevedere che per un corpo celeste le regioni che hanno il Sole proprio sulla verticale o sono nel primo pomeriggio presentino una temperatura più elevata. Per Mimas, però, non è così. Nel corso del flyby avvenuto a metà febbraio, lo strumento CIRS (Composite Infrared Spectrometer) a bordo della sonda Cassini ha rilevato le temperature di Mimas ed è emersa una distribuzione misteriosa e curiosa allo stesso tempo. Curiosa perché le immagini fanno assomigliare Mimas a un gigantesco pac-man (mitico protagonista dei videogames ideato da Tohru Iwatani esattamente trent’anni fa). Misteriosa perché proprio non è chiaro a cosa possa essere dovuta.

    Si potrebbero associare le differenze di temperatura alle diverse tipologie del terreno, pesantemente modificato dall’impatto che ha creato l’enorme cratere Herschel, ma risulta comunque difficile ipotizzare che quelle variazioni non abbiano risentito del continuo bombardamento di polvere cosmica. A detta degli astronomi, però, un ruolo cruciale potrebbe giocarlo la continua caduta su Mimas di materiale ghiacciato proveniente dall’anello E di Saturno.

    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento