AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
14 Agosto 2020
Ci sono 259 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Iscrivi alla Newsletter di Coelum Astronomia
  • Commenti Recenti

  • Parole dal Sito

  • Seguici anche su Facebook!

  • Active Members

    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
    Avatar membro
     
  • Online Users

    Al momento non ci sono utenti online
  • Letto 3.286 volte
    Nessun commento
    Commenta
    La sonda dell’ESA Venus Express ha scoperto uno strato di ozono nell’alta atmosfera di Venere, analogo a quelli posseduti dalla Terra e da Marte.

    La sonda dell’ESA Venus Express ha scoperto uno strato di ozono nell’alta atmosfera di Venere, analogo a quelli posseduti dalla Terra e da Marte. La rilevazione dell’ozono è stata ottenuta con il sensore SPICAV, calibrato per l’analisi chimica dei gas atmosferici nell’ultravioletto.

    A differenza di quanto avviene nell’atmosfera terrestre, dove l’ozono, specie a tre atomi di ossigeno, si forma per interazione della luce solare con le molecole di ossigeno, su Venere l’interazione avviene con l’anidride carbonica dell’atmosfera del pianeta, con liberazione di atomi di ossigeno che, trascinati dai venti, si ricombinano nell’emisfero in ombra formando ossigeno molecolare ed ozono.

    Le analogie con la Terra si fermano però alla mera presenza della molecola: l’ozono su Venere si colloca ad una quota atmosferica di 100 Km, quattro volte superiore a quella terrestre, e la sua densità è mille volte inferiore, e simile a quella di Marte.

    Scrivi un Commento

    Devi aver fatto il login per inviare un commento