AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
12 Novembre 2019
Ci sono 261 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Zelinda e Thyra due signore nel cielo di gennaio

Nessun commento
Commenta

Ben ritrovati cari amici. Dopo un paio di mesi trascorsi ad attraversare il deserto, eccoci ancora qui (in altre forme, e per altre vie) a parlare di noi e del senso della vita; sempre con la scusa di scambiarci informazioni sulle nostre amate montagnone volanti. Purtroppo, la ripartenza non sarà di quelle col botto… il mese di gennaio, infatti, dal punto di vista dei fenomeni asteroidali sarà decisamente tranquillo, con solamente 4 pianetini in opposizione più brillanti della mag. +11. Di Urania e Sirona abbiamo già avuto occasione di scrivere, mentre poco o niente abbiamo detto di Thyra e Zelinda. Al che cercheremo di rimediare in questa puntata.

cartina thyra

In gennaio l’asteroide (115) Thyra si muoverà nel Cancro, percorrendo con moto indiretto un tratto di 8,5° proprio nei pressi del famoso ammasso aperto del presepe (M44). Raggiungerà la minima distanza dalla Terra il giorno 18, mentre il 26 arriverà alla massima luminosità.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.196 - 2016 alla pagina 38

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento