AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
14 Dicembre 2019
Ci sono 260 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Wirtanen: cronaca (personale) di un passaggio attesissimo – II Parte

Nessun commento
Commenta
46P-shreenclix

Una magnifica ripresa della cometa 46P/Wirtanen, in congiunzione con le Pleiadi, durante una tempesta di Geminidi. Ripresa di Shreenivasan Manievannan – Shreeniclix Photography (www.instagram.com/shreeniclix)

Nella scorsa rubrica avevo interrotto i miei report a due giorni dal massimo avvicinamento della Wirtanen al nostro pianeta. Riprendiamo da lì…

17 dicembre. Dopo qualche giornata di nuvole, riosservo la cometa nei pressi delle Pleiadi il giorno dopo il massimo avvicinamento alla Terra, con però la Luna ormai oltre il primo quarto che comincia a spargere il suo chiarore. L’oggetto è comunque rilevabile al binocolo 10×50 senza il minimo problema, come lo è anche nei giorni seguenti, pur annegato nell’intensa luce lunare.

26 dicembre. Posso riosservare la Wirtanen con il cielo buio, data la buona finestra prima del sorgere della Luna. Al binocolo 20×90 la individuo altissima. Ha ormai raggiunto i 50 gradi di declinazione positiva e si trova nell’Auriga. Mi pare in calo, dato che a occhio nudo la percepisco con molta fatica. Al binocolo 20×90 il suo aspetto non è cambiato, con il falso nucleo centrale che spicca e poi la chioma a strati sempre più diluita man mano che si va verso l’esterno.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.230 - 2019 alla pagina 133: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento