AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
10 Agosto 2020
Ci sono 231 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line

Urbain Le Verrier – Torti e ragioni di un astronomo tiranno

Nessun commento
Commenta

Urbain Le Verrier A 200 anni dalla sua nascita, Urbain Le Verrier è ancora considerato una delle figure più controverse e forse anche più impopolari nella storia dell’astronomi. Ovviamente il suo ricordo rimarrà per sempre legato alla scoperta matematica di Nettuno, ma i suoi contemporanei – in special modo i francesi suoi compatrioti – conobbero di lui anche il tratto autoritario e quasi sprezzante con cui diresse per molti anni l’osservatorio di Parigi, tiranneggiando il personale e ostacolando – a detta di molti – l’autonomia intellettuale di innumerevoli giovani allievi, e con essa il rinnovamento stesso dell’astronomia francese.

Ma sarà proprio tutto vero?

(leggi la scheda biografica di Urbain Le Verrier)

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.145 - 2011 alla pagina 44

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento