Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
19 Gennaio 2018
Ci sono 299 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Una rara supernova nel Cielo Autunnale

Nessun commento
Commenta
SN2016hkn_NGC819

SN2016hkn NGC819. Immagine scattata dal prof. Giancarlo Favero con il Newton da 800 mm F.4 dell'Osservatorio del Celado.

Proseguono le scoperte italiane in questo autunno 2016. Nella notte del 22 ottobre Paolo Campaner, veterano astrofilo di Ponte di Piave, ha raggiunto la sua scoperta numero 10 individuando un oggetto di magnitudine +17,2 nella galassia a spirale NGC 819, posta nella costellazione del Triangolo a circa 310 milioni di anni luce e situata a meno di 8° a est dalla stupenda e famosa galassia a spirale M33. Immediatamente dopo la scoperta è stato allertato il team dell’Osservatorio di Asiago nella speranza di ottenere un rapido riscontro con uno spettro di conferma, ma alcuni problemi tecnici e di natura meteorologica hanno ostacolato l’operazione. La paura era che la luminosità del transiente calasse inesorabilmente ma, per fortuna, nei giorni seguenti la scoperta ha continuato a mantenersi costante intorno alla magnitudine +17,5. Finalmente nella notte del 30 ottobre dall’Osservatorio di Cerro Tololo con il Souther Astrophysical Research Telescope – un moderno telescopio da 4,10 metri con ottiche attive posto a 2700 metri di altitudine sul Cerro Pachon in Cile – è stato ottenuto lo spettro di conferma. Si tratta di una rara supernova di tipo IIb. Nella notte del 1° novembre anche dall’Osservatorio del Roque de los Muchachos, posto a La Palma nelle isole Canarie, con il Nordic Optical Telescope da 2,56 metri, viene ripreso un ulteriore spettro, confermando di essere di fronte a una supernova di tipo IIb, scoperta circa una settimana dopo l’esplosione. A questa supernova è stata infine assegnata la sigla definitiva SN2016hkn.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.206 - 2016 alla pagina 136: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento