AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
15 Novembre 2019
Ci sono 428 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Travi volanti, comete e meteore nel cielo del medioevo

Nessun commento
Commenta

Hanc Marginis

Una delle più famose raffigurazioni di un meteorite, è quella che narra la caduta avvenuta il 7 novembre 1492 di una grossa “pietra” nel villaggio di Ensisheim, in Alsazia. La condrite, pesante 127 kg, è ancora custodita nel museo cittadino.


Personalmente scettico, un po’ per natura ed un po’ perché certi argomenti hanno la capacità d’irritarmi, soprattutto per il modo con il quale vengono offerti, mi permetto, tuttavia, di sottoporre al lettore curioso alcuni brani, tratti da testi medioevali, che, spero, gli faranno trascorrere un piacevole quarto d’ora.
Non è che qui io voglia trattare polemicamente di strani oggetti celesti e ravvivare, in un periodo come l’attuale [NdR. Il brano è tratto da un articolo del 1975], così scarso di notizie riguardanti mirabili avvistamenti, quella curiosità e quell’interesse che, in ognuno di noi, in differente misura, sono sempre latenti. Voglio semplicemente mettere in evidenza la singolarità di alcuni brani nei quali mi sono imbattuto, i quali, pur nella loro concisione, presentano elementi di viva curiosità. I passi che riporterò costituiscono una scelta tra i molti che si possono incontrare in cronache ed annali di secoli tanto lontani; in essi, come si rileverà, non manca mai il dettaglio imbarazzante ed allo stesso tempo stimolante per un guizzo di fantasia. E alla fine di ogni caso esaminato daremo un giudizio sommario sulla reale natura dell’accaduto.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.177 - 2014 alla pagina 28

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento