Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Novembre 2017
Ci sono 275 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Tra le Galassie di Andromeda

Nessun commento
Commenta
M31 WOW Enzo Pedrini Tele 4

M 31, la galassia di Andromeda, in una visione di insieme con le sue compagne, M 32 in alto e M 110 in basso. Telescopio Remoto ASTRA #4. (Takahashi Sky 90, 405 mm/4.5 & SBIG ST10XME su EQ6, Traversella, TO). Enzo Pedrini.

Guardando il cielo alle ore 22:00, volgendoci verso sud, potremo ammirare una una distesa di deboli stelle che solo il cielo scuro della campagna ci può permettere di apprezzare: troveremo le costellazioni del Pesce Australe e, più in alto, dell’Acquario e del Capricorno, con i Pesci alla loro sinistra. Risulterà ben evidente un’unica stella, la splendente Fomalhaut (mag. +1,15). Rasenti l’orizzonte est, vedremo la Balena e l’Auriga, dove Capella (mag. +0,05), la stella alfa della costellazione, già brilla inconfondibile appena sopra l’orizzonte. Ma come sappiamo dal nostro excursus dello scorso anno, in questo mese dominano le costellazioni del mito di Andromeda. Più verso nord, vedremo Perseo, ancora molto basso, Cassiopea e, più in alto, Cefeo che sfiora lo zenit.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.214 - 2017 alla pagina 204: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento