AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
20 Ottobre 2018
Ci sono 219 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Terra chiama OPPORTUNITY

Nessun commento
Commenta

Dallo scorso fine maggio, una gigantesca tempesta di sabbia ha via via oscurato i cieli su gran parte di Marte. Questa tempesta globale ha reso difficile la vita ai rover in attività sul Pianeta Rosso e in particolare al più anziano Opportunity, che “vive” solo grazie ai pannelli solari necessari alla ricarica delle sue batterie. Nel pieno della tempesta si sono quindi interrotti i contatti con il rover e non è stato ancora possibile ristabilirli.
La NASA, nel momento in cui l’opacità della tempesta in esaurimento è stata tale da consentire (almeno sulla carta) una ripresa del rover, ha iniziato una campagna intensiva della durata di 45 giorni per ripristinare i contatti con Opportunity, nella speranza di ottenere un segnale, ben consapevole che i tempi di risposta potrebbero essere comunque lunghi, anche nel migliore dei casi.
Qual è il destino di Opportunity, in attività su Marte da ben 14 anni?

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.226 - 2018 alla pagina 84: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento