AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Agosto 2018
Ci sono 250 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line
Nessun commento
Commenta

SN2016aa_pgc22685 ok

Questa non è l'immagine della scoperta della SN2016aa ma una di quelle realizzate dai membri dell'ISSP il 4 febbraio che, verificata la presenza del plateau, hanno contribuito alla sua corretta classificazione come di tipo IIP; nello specifico, la ripresa è stata ottenuta da Paolo Campaner dell'Osservatorio di Ponte di Piave (TV) con il riflettore da 400 mm f/5,5 ed è la somma di 15 immagini da 75 secondi.

Come avrete facilmente constatato dalla “ultima ora” dello scorso mese, la domanda con cui ci eravamo lasciati, su chi sarebbe stato il primo scopritore italiano del 2016, non ha generato una grande suspence. Il 17 gennaio scorso, infatti, F. Ciabattari, E. Mazzoni e S. Donati dell’Osservatorio di Monte Agliale (ISSP) hanno individuato una debole stellina di mag.+18,3 nella spirale PGC 22658. Nel campo della galassia ospite, situata nella Giraffa a circa 4° a sud della bella e più famosa galassia a spirale NGC 2403, si trovano la spirale UGC 4196 e la piccola MCG+10-12-069 (rispettivamente circa 4′ e 1′ a sudest). Tutte e tre le galassie distano fra i 410 e i 420 milioni di anni luce.

Clicca qui per leggere l’articolo completo!

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.198 - 2016 alla pagina 116

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento