AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Agosto 2019
Ci sono 191 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line
Nessun commento
Commenta

Mese avaro di scoperte quello scorso, anche per colpa delle inevitabilmente avverse condizioni meteorologiche, tipiche del periodo… il che però ci lascia lo spazio per un paio di semplici consigli per cimentarsi nella ricerca di supernovae. Il primo è quello di seguire le galassie appropriate (adatte cioè al proprio limite strumentale e osservativo) controllando subito e con meticolosità le immagini ottenute che potrebbero nascondere una gradita ma debole ospite. Il secondo, ancora più importante, è indubbiamente quello di ottenere il maggior numero di immagini possibile, aumentando così le probabilità di scoperta… Cosa questa che non è stata possibile agli astrofili del Bel Paese, rimasti in novembre a bocca asciutta. Tuttavia, ad essere sinceri, nemmeno le scoperte degli stranieri sono entusiasmanti… Questo mese vi segnaliamo perciò solo le due supernovae osservabili dalle nostre latitudini che hanno raggiunto una luminosità intorno alla magnitudine +15. La prima è la SN 2012 gm identificata la notte del 19 novembre dall’americano Doug Rich, alla sua settima scoperta dell’anno. La galassia ospite è la NGC 7580, una spirale posta nella costellazione di Pegaso (circa 3° a est della stella alfa Markab) osservabile perciò – a una buona altezza – in prima serata. Al momento della scoperta la supernova brillava di magnitudine +15,7 per raggiungere verso il 25 novembre la +14,6 e diminuire alla +15,1 in dicembre.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.166 - 2013 alla pagina 66

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento