AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
15 Dicembre 2019
Ci sono 215 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line

Sorpresa: la sonda WISE abbassa il numero degli asteroidi pericolosi – ma c’è qualcuno che non ci crede

Nessun commento
Commenta
Dimensioni Asteroide

La tavola illustra come l’infrarosso è usato per misurare più accuratamente le dimensioni di un asteroide. Come si può vedere nella parte superiore, tre asteroidi di differenti dimensioni e diverso albedo possono apparire del tutto simili se osservati nel visibile. Un grande asteroide scuro, infatti, potrebbe mostrare la stessa magnitudine di un piccolo asteroide brillante. La parte inferiore della tavola mostra invece come vedrebbe gli stessi asteroidi un telescopio a luce infrarossa. Lo strumento a infrarossi rivela infatti il calore di un oggetto, quantità che è correlata alle dimensioni dell’oggetto stesso ed è indipendente dall’albedo.

Nel corso della sua breve vita operativa il telescopio spaziale WISE ha esplorato per due volte l’intera volta celeste, creando nell’infrarosso il più completo catalogo finora mai realizzato di oggetti a debole emissione presenti nel cosmo: grandi nubi di polvere, stelle nane e brune, galassie remote, comete, asteroidi della fascia principale… Nel prolungamento della missione è stato anche utilizzato per fare un censimento dei NEA, ovvero di tutti quegli asteroidi che si avvicinano pericolosamente o addirittura tagliano l’orbita del nostro pianeta… Con una sorpresa finale: il campione statistico esaminato da WISE ha infatti portato a una stima della popolazione di NEA largamente inferiore a quanto finora ipotizzato.
Trattandosi di stime e non di dati assoluti, la cosa ha ovviamente dato spazio a tutta una serie di critiche; quanto fondate lo si vedrà nel corso dei prossimi anni.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.153 - 2011 alla pagina 14

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento