AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Aprile 2021
Ci sono 244 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Scontro tra Universi

Nessun commento
Commenta

Scontro tra Universi

Scontro tra Universi

Forse non tutti sanno che qualche tempo prima di morire, Fred Hoyle fu insignito anche di un premio per il maggior numero di teorie… sbagliate!
Humour britannico? Niente affatto: la comunità dei fisici gli era (e gli è tuttora) riconoscente, perché le sue teorie controcorrente, sconfitte dalla prova dei fatti ma sempre di grande ingegno, hanno stimolato lo sviluppo di modelli alternativi. Come ad esempio in campo cosmologico, dove ancora a distanza di mezzo secolo dalla formulazione della sua teoria dell’Universo stazionario, Hoyle ribadiva in ogni congresso che il Modello Standard “non è suffragato da fatti certi, i fisici vi si affidano dogmaticamente, il Big Bang è religione, non scienza…”
Una posizione la sua che alla lunga si è rivelata perdente, ma che recentemente è stata rivitalizzata (almeno per ciò che riguarda la negazione di un “inizio dell’universo”) da una delle tante teorie basate sull’inflazione…

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.134 - Dicembre 2009 alla pagina 30

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento