AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
17 Novembre 2019
Ci sono 259 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Quarto ritorno nei Cani da Caccia

Un Commento
Commenta

Nel CieloLa piccola costellazione dei Cani da Caccia è rinomata soprattutto per la presenza tra i suoi confini di galassie grandi e celeberrime come la Whirlpool (M51) e la Sunflower (M63), per tacere di altre meno famose ma pur sempre importanti come M106 o NGC 4631… Ed è così affollata di universi-isola grandi e piccoli (attraversata com’è da parti periferiche del cosiddetto Superammasso della Vergine) da costringerci a tornare per la quarta volta da quelle parti in cerca di qualcosa che possa esserci sfuggito nelle puntate precedenti. E qualcosa in effetti abbiamo trovato, ovvero la consapevolezza che per esaurire l’argomento di puntate ne serviranno almeno altre quattro! Tanto per dire, finora avevamo addirittura trascurato uno dei cinque oggetti Messier contenuti nella costellazione e cioè M94! Cosa a cui andiamo a rimediare subito.

M94, o il doppio anello – Conosciuta anche come NGC 4736, M94 è una galassia a spirale scoperta da Pierre Méchain il 22 marzo 1781; un oggetto che Charles Messier inserirà nel suo catalogo un paio di giorni dopo, non prima di aver annotato: «Nebulosa senza stelle sopra Cor Caroli. Al centro è brillante e un po’ diffusa. Assomiglia alla nebulosa nella Lepre [l’ammasso globulare M79]; ma questa è più bella e più luminosa (diametro di 2,5′)».

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.190 - 2015 alla pagina 50

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Commenta

Un Commento a “Quarto ritorno nei Cani da Caccia”

  1. Tonini Marco scrive:

    NGC 4244 già ripresa ieri sera Sig. Albano!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento