AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
26 Maggio 2020
Ci sono 258 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Quando la Luna porta sfortuna

Nessun commento
Commenta

TitanicUn articolo uscito di recente ipotizza che l’eccezionale avvicinamento lunare del 4 gennaio 1912, avvenuto in concomitanza con il plenilunio, potrebbe essere stato la causa indiretta della più grande sciagura navale avvenuta negli ultimi cento anni, il naufragio del Titanic, del quale il 15 aprile di quest’anno ricorre appunto il centenario. Potrebbe esserci qualcosa di vero? È quanto abbiamo cercato di scoprire con l’aiuto di SOLEX. Esattamente un anno fa, alla vigilia della primavera astronomica, ero incappato nella notizia di un eccezionale perigeo lunare, concomitante con la Luna piena, che si sarebbe verificato il 19 marzo 2011. Su quell’evento scrissi un breve articolo (Coelum n. 147) nel quale notavo come i perigei più ravvicinati e gli apogei più distanti fossero sempre concomitanti con una “sizigia”, ovvero con un allineamento di Terra, Luna e Sole, e quindi con una fase di Luna piena o nuova, perché in quelle condizioni l’orbita lunare, perturbata dal Sole, raggiunge la massima eccentricità.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.158 - 2012 alla pagina 34

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento