AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Agosto 2018
Ci sono 266 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Oetzi, i Camuni e il presunto asteroide di Kofels

Nessun commento
Commenta

Il mese scorso alcuni giornali hanno riportato una curiosa notizia relativa alle vicende di “Oetzi” (meglio conosciuto come l’Uomo di Similaun), l’essere umano vissuto intorno al 3000 a.C. i cui resti furono rinvenuti nel 1991 presso il confine tra il territorio italiano e quello austriaco, nell’area della valle dell’Otzthal. La valle dell’Otzthal non è molto distante dalla cittadina austriaca di Köfels la quale sorge entro i resti di una depressione larga 5 km la cui origine è da molti ritenuta il punto d’impatto di un grosso meteorite che colpì le Alpi nordorientali in un’epoca finora imprecisata. Le due vicende, quella di Oetzi e quella della supposta devastazione portata dal meteorite, si sono intrecciate in questi giorni grazie agli avvenimenti che andiamo a descrivere di seguito.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.118 - 2008 alla pagina 66

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento