AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
25 Settembre 2020
Ci sono 242 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Novità dal mondo dell’Astronomia

Nessun commento
Commenta

radiotelescopio

Avalon M-Zero: nuova montatura “convertibile” supercompatta da viaggio

Luciano Dal Sasso, appassionato progettista e costruttore dei prodotti Avalon, ci ha stupito ancora: nel corso del recente starparty di Saint Barthèlemy ha presentato la sua ultima creatura: la montatura M-Zero, progettata espressamente per gli imager itineranti. La filosofia di progettazione mi è stata spiegata direttamente da Luciano: lo scopo era quello di fornire agli appassionati astrofotografi un sistema completo che potesse entrare completamente in una valigia trolley standard tipo Roncato o Samsonite (che non dà nell’occhio quando viene spedita nella stiva degli aerei). Per “entrare completamente”, Luciano intendeva un sistema che trovasse posto per intero nel trolley, inclusi tubo ottico (un corto rifrattore come il Pentax 75 o di dimensioni paragonabili), montatura M-Zero e treppiede T-Pod 90 (presentato lo scorso mese). Come è ovvio la fotocamera (o camera CCD) va portata invece nella cabina dal passeggero-astroimager.

Astrografo Vixen VSD100 F3.8

Il fabbricante giapponese Vixen ha presentato un nuovo astrografo rifrattore apocromatico ad alta luminosità per soddisfare le richieste degli astroimager più esigenti. Il nuovo strumento appare chiaramente un restyling del vecchio Pentax SDUF 100, da tempo uscito di produzione, ed è logico pensare che la Vixen abbia acquistato dalla Pentax i progetti di questo telescopio fotografico (e forse anche di tutti i celebri apo- NOVITÀ DAL MONDO DELL’ASTRONOMIA TELESCOPE DOCTOR COELUM 174 – 2013 45 cromatici Pentax: in rete sono visibili le foto di alcuni modelli SDP con marchio Vixen).

Da Astrohobby: filtro Super UV/IR Cut per Nikon

L’azienda romana Astrohobby ci ha comunicato che è ora disponibile un nuovo filtro IR-Cut chiamato Astrohobby Super UV/IR cut, progettato per la maggioranza dei modelli delle reflex digitali Nikon. Il filtro va asostituire il filtro originale Nikon (che deve essere rimosso da Astrohobby) aumentando la banda passante allo scopo di lasciar passare la radiazione H-alfa che viene emessa dalle nebulose a emissione. La sostituzione del filtro originale con il nuovo Super UV/IR di Astrohobby lascia attive le funzioni Autofocus e pulizia sensore.

Da PrimaLuce Lab il primo Radiotelescopio amatoriale Spider230

La neonata azienda italiana PrimaLuce Lab propone un nuovo modo di vivere la passione per l’astronomia, che non prevede la necessità di un cielo sereno e che non subisce il disturbo dell’inquinamento luminoso:l’osservazione degli oggetti celesti nella banda delle onde radio.

Explore Scientific PN-208: un Newton fotografico

Il fabbricante cino-americano Explore Scientific ha presentato un nuovo Newton di corta focale progettato per l’imaging a lunga posa: si tratta di un 208 mm di apertura con una lunghezza focale di 812 mm e luminosità geometrica f/3.9. Appare evidente l’intento di fare concorrenza ai Newton fotografici di altri fabbricanti, offrendo caratteristiche leggermente migliori in termini di apertura e luminosità e oltretutto fissando un prezzo più basso.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.174 - 2013 alla pagina 44

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento