AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
30 Ottobre 2020
Ci sono 489 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Notiziario di Astronautica

Nessun commento
Commenta

MAVEN

Una rappresentazione artistica della MAVEN che lo scorso 21 settembre ha raggiunto Marte. La prima sonda completamente dedicata allo studio dell’atmosfera del pianeta sarà pronta a entrare in funzione il prossimo novembre circa. Nel frattempo avrà un compito importante che la porterà alla ribalta della cronaca mondiale il prossimo 19 ottobre; quando cioè sarà impegnata nell’incontro ravvicinato tra il pianeta rosso e la cometa Siding Spring

Stazione Spaziale Internazionale

A bordo della Stazione Spaziale Internazionale, conclusasi la Expedition 40, è iniziata la Expedition 41 con Maxim Suraev al comando e completata dall’equipaggio della Soyuz TMA-14M composto da Alexander Samokutyaev, Barry “Butch” Wilmore e Elena Serova, prima donna russa a effettuare una missione di lunga durata sulla ISS. Il lancio è avvenuto il 25 settembre dal cosmodromo di Baikonur.

La sonda MAVEN è su Marte

Il 21 settembre abbiamo seguito l’entrata in orbita attorno a Marte della sonda americana MAVEN (Mars Atmosphere and Volatile Evolution) dopo un viaggio lungo 10 mesi e 710 milioni di chilometri. L’orbita ellittica con una quota minima di 380 km e un periodo di 35 ore verrà poi modificata fino al periodo operativo di 4,5 ore con l’abbassamento dell’apoastro.

Mars Exploration Rover

OPPORTUNITY – Marte, Sol 3790 (21 settembre 2014). Il MER-B si sta spostando verso sud lungo il margine occidentale del cratere “Endeavour” verso la “Marathon Valley”, una zona apparentemente ricca di minerali argillosi. La memoria flash del rover è stata riformattata completamente con la perdita di una piccola parte dello spazio di memorizzazione (meno dell’1 per cento), cosa che ha confermato la presenza di celle di memoria difettose.

Mars Science Laboratory

CURIOSITY – Marte, Sol 756 (21 settembre 2014). Il grande rover è finalmente giunto alla sua destinazione principale: le pendici del Monte Sharp, una formazione rocciosa alta 4800 metri posta al centro del cratere Gale, dove è atterrato oltre due anni fa.

Scelti i prossimi veicoli abitati americani

Il 16 settembre la NASA ha annunciato il nome delle aziende, la Boeing e la SpaceX, a cui ha assegnato i finanziamenti del programma CCtCap (Commercial Crew Transportation Capability), l’ultima fase del più ampio “Commercial Crew Development” partito nel 2010 e finalizzato a dotare gli Stati Uniti di un sistema privato di volo abitato per l’orbita bassa terrestre (LEO).

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.185 - 2014 alla pagina 10

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento