AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Gennaio 2020
Ci sono 185 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Nessun commento
Commenta

Microfossili nelle meteoriti

Una delle scansioni al microscopio elettronico di una sezione di meteorite che corredano l’articolo di Hoover pubblicato sul Journal of Cosmology.

Microfossili nelle meteoriti: una vicenda poco chiara
Un nuovo studio, estremamente controverso effettuato dal ricercatore Richard Hoover e pubblicato di recente dal Journal of Cosmology, riporta d’attualità la questione delle microstrutture interne a meteoriti di origine marziana, interpretabili come le impronte fossili di ancestrali batteri evolutisi sulla superficie di Marte.

Inizia l’esplorazione di MERCURIO
Dopo sei anni di viaggio, la sonda Messenger è la prima a orbitare stabilmente intorno a Mercurio. Prende così il via l’esplorazione di un mondo sostanzialmente sconosciuto.

Che fine ha fatto l’atmosfera di Marte?
I sospetti sono forti e fondati: nel corso della sua evoluzione Marte si è perso buona parte della propria atmosfera. A favore di questa ipotesi, ritenuta oggi estremamente plausibile, arrivano anche le recenti osservazioni effettuate dalla
sonda Mars Reconnaissance Orbiter.

Ripresa da Hubble la maestosa spirale NGC 2841
Un’immagine ottenuta grazie alla nuova Wide Field Camera 3 mostra uno straordinario primo piano di NGC 2841, una delle galassie a più basso tasso di formazione stellare.

Un MOSAICO LUNARE da 0,5 GIGABYTE!
Ricordate le stupefacenti immagini ad altissima risoluzione dei luoghi di allunaggio delle missioni Apollo,
capaci di mostrare non solo i residui degli equipaggiamenti lasciati al suolo ma anche le impronte lasciate dagli astronauti durante le passeggiate lunari?

Un punto a favore della teoria cosmologica Mond
I risultati di uno studio effettuato su numerose galassie con una ricca componente gassosa sono in accordo con quanto previsto da una teoria proposta negli anni ‘80, alternativa all’ipotesi dell’esistenza della materia oscura.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.147 - 2011 alla pagina 6

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento