Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Novembre 2017
Ci sono 308 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Missione VITA

Nessun commento
Commenta

Missione VITA«State realizzando per tutto il mondo una finestra sul futuro»
Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana

28 luglio 2017, ore 17:41 (ora italiana): dalla base russa di Baikonur (conosciuta come il “cosmodromo”) in Kazakistan è partita la capsula Soyuz MS-05. A bordo un equipaggio internazionale composto dal Comandante della Soyuz, il cosmonauta russo Sergey Nikolayevich Ryazansky, l’astronauta NASA Randolph James “Randy” Bresniked e il nostro veterano dello spazio, l’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea, Paolo Nespoli. Destinazione: la Stazione Spaziale Internazionale, dove si trovavano già Fyodor Yurchikhin, Jack Fischer e Peggy Whitson, completando l’equipaggio composto da sei persone della Expedition 52.

È iniziata così VITA, la missione dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) che vedrà l’astronauta italiano impegnato in una serie di importanti esperimenti scientifici condotti a bordo della ISS. La permanenza nello spazio prevista è di circa 150 giorni, cioè quasi cinque mesi, tipici delle recenti missioni “a lunga durata” sulla ISS.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.216 - 2017 alla pagina 76: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento