AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
23 Ottobre 2020
Ci sono 317 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

L’opposizione di Marte di ottobre 2020

Nessun commento
Commenta

Marte è uno dei pianeti più amati tra quelli del nostro Sistema Solare, non solo dagli addetti ai lavori e dagli appassionati astrofili ma anche dalla gente comune. In passato si arrivò a pensare addirittura che una civiltà intelligente abitasse il pianeta. Benché queste idee abbiano ormai fatto il loro tempo, è innegabile che Marte presenti diverse affinità con la Terra, molte di più dell’infernale Venere e del rovente Mercurio che pure appartengono alla famiglia dei pianeti di tipo terrestre. Innanzitutto il periodo di rotazione è sorprendentemente simile al nostro (solo 37 minuti più lungo), e anche l’inclinazione dell’asse di rotazione sul piano dell’orbita è vicina ai 23,5° della Terra, determinando effetti stagionali del tutto analoghi.
Questi ultimi, oltre che ben marcati, avvengono su una scala larga abbastanza da renderli accessibili anche ai telescopi amatoriali, come vedremo in dettaglio nell’articolo.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.248 - 2020 alla pagina 90: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento