AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
17 Luglio 2019
Ci sono 192 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Lo Spirito dell’Apollo

Nessun commento
Commenta

Dicono che la notte tra il 20 e 21 luglio 1969 il mondo intero si fermò a guardare la Luna. Un’esagerazione? Giudicate voi.
Al tempo si parlò di 900 milioni di persone in attesa davanti ai televisori, più o meno la metà dell’intera popolazione mondiale adulta.
Qui in Italia di 20 milioni. Numeri importanti, anche se non rendono a sufficienza l’idea (a quei tempi la densità di apparecchi televisivi era una piccolissima frazione di quella odierna) della straordinaria tensione emotiva che da più giorni si respirava in ogni atto del nostro quotidiano, e che la sera dello sbarco arrivò al suo massimo catturando le risorse fisiche e mentali di chiunque fosse in grado di comprendere l’importanza dell’evento. Fu davvero come se tutto ruotasse intorno alla Luna. Qui in Italia, come in tutto il mondo, nei luoghi pubblici non si parlava d’altro…

Tratto dal libro “Alla Scoperta della Luna” di Giovanni Anselmi.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.235 - 2019 alla pagina 116

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento