AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
10 Aprile 2021
Ci sono 248 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

La scoperta amatoriale di supernovae nel 2020

Nessun commento
Commenta

SN2020gpe_NGC6214

Immagine della SN2020gpe in NGC 6214 ripresa da Paolo Campaner con un riflettore 400mm F.5,5; somma di 10 immagini da 75 secondi.

Con l’inizio del nuovo anno viene naturale fare un resoconto dell’anno appena trascorso. Le scoperte totali inserite sul portale internazionale denominato Transient Name Server (TNS) nel 2020 sono state 19.181, oltre a 65 novae extragalattiche. Già da diversi anni, per gli astrofili che impegnano le proprie energie nella ricerca di supernovae extragalattiche, è sempre più difficile riuscire a ottenere una scoperta e questo a causa dei programmi professionali dedicati a questo tipo di ricerca. A livello amatoriale solo un astrofilo continua imperterrito a mettere a segno un numero costante di scoperte. Stiamo parlando del “solito” ricercatore del Sol Levante Koichi Itagaki. Nell’anno 2020, l’astrofilo giapponese è riuscito a fare meglio del 2019 e ottenere ben 10 scoperte.
Dietro di lui, molto distanziato, troviamo una sorpresa, l’astrofilo svedese di origini polacche Grzegorz Duszanowicz che, in remoto dal suo Osservatorio in Namibia, è riuscito a scoprire 4 supernovae.
Nel gradino più basso del podio, con 3 scoperte, troviamo a pari merito il neozelandese Stu Parker, leader del programma BOSS, e il cinese Xing Gao leader del programma XOSS.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.252 - 2021 alla pagina 133: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento