AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
4 Dicembre 2020
Ci sono 332 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

La Pan-STARRS torna a brillare buone le previsioni per la JACQUES

Nessun commento
Commenta
Comete

Il percorso apparente in luglio-agosto della C/2014 E2 (Jacques), cometa che fino alla prima decade di luglio sarà praticamente inosservabile per congiunzione con il Sole, ma che nei giorni seguenti potrebbe regalare la sorpresa di riapparire nel cielo dell’alba con una magnitudine alla portata di un binocolo. L’ora migliore per tentare l’osservazione è quello delle 4:00, quando il cielo sarà ancora sufficientemente scuro e la cometa avrà avuto il tempo di alzarsi di qualche grado sull’orizzonte.Fino alla fine di agosto, se le stime di Seeichi Yoshida si dimostreranno attendibili, la Jacques dovrebbe conservare una magnitudine di +6,5, sempre più alta in cielo e diretta verso Cassiopea.

Buone notizie dalla C/2012 K1 (Pan-STARRS), che sembra essersi ripresa dal calo di crescita che – nel numero scorso – ci aveva portati a considerare con molto pessimismo la possibilità che in autunno riuscisse a diventare visibile ad occhio nudo. Invece, in questi ultimi giorni la cometa è sembrata in grado di arrivare alla settima magnitudine già in luglio e questo fa ben sperare per il passaggio al perielio del prossimo autunno, quando si avvicinerà alla Terra fino a una distanza di 0,953 UA. Purtroppo, in luglio comincerà a farsi troppo vicina al Sole (il 27 agosto arriverà al perielio), tanto da risultare praticamente inosservabile dalla seconda metà del mese fino a settembre. Si troverà infatti a nord-ovest della testa del Leone, e quindi tramonterà quasi in coincidenza con l’inizio della notte astronomica.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.183 - 2014 alla pagina 72

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento