AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
20 Luglio 2018
Ci sono 177 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

La Luce del Mattino – Tracce del Sole in Tricromia

Nessun commento
Commenta

Una ricerca sui siti internet dedicati alla Solargrafia mi ha fatto scoprire quanto questa tecnica sia ormai diffusa. A quel punto il confronto con le fotografie stenopeiche che avevo ripreso a metà degli anni Novanta è stato inevitabile.

Ho cercato quindi tra le innumerevoli solargrafie qualche immagine che fosse realizzata con la classica pellicola analogica riscontrando che le uniche foto stenopeiche delle tracce del Sole riprese con questa modalità sono quelle fatte da Dominique Stroobant nel 1980. Fotografie dunque molto speciali per un verso ma che appaiono per contro monotone e scontate se confrontate con le colorate e smaglianti foto della solargrafia. Ed è proprio da questo confronto che è nata l’idea di realizzare una foto stenopeica con colori che non siano quelli prodotti da casuali reazioni chimiche della carta fotografica.

Escluso in partenza l’uso di pellicola a colori, che presentava molte incognite per una simile tipologia di ripresa, ho pensato che avrei potuto raggiungere ugualmente il mio obiettivo usando i filtri RGB con la già sperimentata pellicola in bianco e nero…

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.224 - 2018 alla pagina 131: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento