×
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
30 Aprile 2017
Ci sono 192 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Il punto sulle Missioni di Esplorazione Spaziale

Nessun commento
Commenta

Una bella immagine che mostra gli intricati dettagli dell’atmosfera di Giove, catturati dalla JunoCam della sonda Juno durante l’ultimo perigiovio di inizio febbraio. Crediti: NASA/JPL/JunoCam.

Ultime Scoperte Scientifiche dalle principali Missioni di Esplorazione spaziale
Dalle ultime scoperte dalle analisi dei dati della missione Rosetta conclusa ormai da quattro mesi, alle più recenti immagini di Juno, l’ultima delle missioni NASA, facciamo il punto sulle quattro principali missioni impegnate nell’esplorazione del nostro Sistema Solare.

Rosetta
La sonda europea Rosetta ha concluso la propria missione alle 12:39 del 30 settembre scorso (leggi lo speciale dedicato alla fine della missione su Coelum Astronomia n.204), impattando come previsto contro il nucleo della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko e scomparendo dagli schermi del Centro di Controllo di Darmstadt, in Germania. Le analisi della drammatica discesa di Rosetta verso la regione Ma’at hanno rivelato che la sonda si è adagiata in un punto ad appena 33 metri dal centro dell’ellisse di atterraggio. Gli strumenti di Rosetta hanno operato alla perfezione per tutta la durata della discesa, con le ultime immagini ricevute dagli scienziati scattate a meno di venti metri dal suolo. Durante le ultime dieci ore di missione, mentre Rosetta si calava verso il nucleo da 19 chilometri di quota, il
sensore COPS dello strumento ROSINA ha osservato la pressione della chioma cometaria aumentare di oltre 100 volte.

Dawn
La sonda americana Dawn si trova attualmente nella terza orbita della sua missione estesa attorno al pianeta nano Cerere. In questa nuova orbita, la più inclinata tra quelle finora esplorate dalla sonda, Dawn dista tra i 7520 e i 9350 chilometri dalla superficie aliena di Cerere. Lo scopo principale di questa nuova orbita è quello di ottenere misurazioni sulle radiazioni cosmiche, in modo da permettere agli scienziati di isolare il segnale delle radiazioni provenienti da Cerere nei dati raccolti durante le orbite precedenti.

Cassini
«Ci siamo, è l’inizio della fine di questa storica missione di esplorazione di Saturno. Lasciamo che queste immagini — e quelle che verranno — ci ricordino che abbiamo vissuto l’avventura più
coraggiosa e audace attorno al più grandioso pianeta del Sistema Solare»

Carolyn Porco, capo del Cassini Imaging Team — Space Science Institute, Boulder, Colorado Il 29 novembre, Cassini ha inaugurato la penultima fase della sua gloriosa missione attorno a Saturno. Sorvolando Titano per la penultima volta, Cassini ha sfruttato la gravità della luna per abbassare il punto più basso della propria orbita e portarlo a 90 000 chilometri dalla sommità delle nubi di Saturno, a soli 7800 chilometri dall’Anello F, il più esterno e dinamico degli anelli principali. Da qui al 22 aprile, quando tornerà a far visita aTitano per l’ultima volta ed entrerà ufficialmente nel finale di missione,
Cassini percorrerà 20 di queste orbite. Cassini ha eseguito il suo primo passaggio attraverso il piano orbitale degli annelli in questa nuova fase di missione alle 14:09 del 6 dicembre.

Juno
La sonda americana Juno, inseritasi in orbita attorno a Giove il 5 luglio 2016, ha avuto un avvio di missione leggermente problematico. La sonda è stata colpita da una serie di guasti – tutti per fortuna già risolti – che hanno costretto gli scienziati a ripensare il piano di volo e posticipare a data da definirsi l’ingresso di Juno nella sua prima orbita scientifica vera e propria. Al momento, Juno si trova ancora nella sua orbita di cattura, ma ciò non le ha impedito di raccogliere i primi, importanti dati sull’atmosfera, sulla magnetosfera e sulla struttura interna del gigante gassoso.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.209 - 2017 alla pagina 36

Hai letto questo articolo su Coelum oppure Online?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento