AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
19 Giugno 2019
Ci sono 252 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Il codice celeste – 2° parte

Nessun commento
Commenta

Luce stanca, pseudo Doppler e spazio in espansione… Tutte queste ipotesi, e in particolare la “stravagante” possibilità che l’universo potesse avere avuto un’origine, erano già sotto i riflettori all’inizio degli anni Venti. Non si spiegherebbe diversamente l’irresistibile ascesa al Monte Wilson dell’ex avvocato Edwin Hubble, che fra i suoi molti meriti ebbe anche quello di fiutare l’importanza del momento e quindi di trasformare la ricerca astronomica in una spettacolare avventura dal sapore faustiano…

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.120 - 2008 alla pagina 48

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento