AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
25 Settembre 2020
Ci sono 170 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line

Il Cielo di Maggio

Nessun commento
Commenta

Verso le 22:30 di un qualsiasi giorno di metà maggio il cielo ci mostrerà le ultime costellazioni invernali (Gemelli e Cane Minore) ormai avviate al tramonto, con il meridiano sud dominato dalle costellazioni primaverili (Leone, Vergine, Boote). Queste, come anche quelle del cielo autunnale, sono considerate dai più alla stregua di un intermezzo privo d’interesse per il fatto di non essere attraversate
dalla Via Lattea, fonte quasi inesauribile di bellezze deep-sky; ma gli osservatori più esperti sanno molto bene che l’esplorazione dei grandi ammassi di galassie, piccole e grandi (di cui queste costellazioni sono ricche) può dare comunque delle grandissime soddisfazioni. Orione sarà invece già scomparso dal cielo (dandoci appuntamento a fine autunno), mentre l’Auriga, i Gemelli e il Cane Minore staranno già per seguirlo sotto l’orizzonte ovest. Prima della mezzanotte sarà discretamente alto il Cefeo con tutta la sua corte di nebulose, nonché la Lira, con la “Ring nebula” (M57), l’Ercole con l’ammasso globulare M13 e il Cigno che inizierà a prendere il volo sull’orizzonte nord-est. Dalle parti del Polo, L’Orsa Maggiore sarà quasi allo zenit, mentre Cassiopea sarà decisamente bassa verso nord.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.148 - 2011 alla pagina 60

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento