AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Gennaio 2020
Ci sono 196 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line

Il Cielo di Luglio

Nessun commento
Commenta
La differenza di dimensioni tra il disco del Sole fotografato al perielio (distanza di 147,098 milioni di chilometri) e all’afelio (152,098) è di circa 67 secondi d’arco (tra 32' 53" e 31' 46"). Cortesia Anthony Ayiomamitis.

La differenza di dimensioni tra il disco del Sole fotografato al perielio (distanza di 147,098 milioni di chilometri) e all’afelio (152,098) è di circa 67 secondi d’arco (tra 32' 53" e 31' 46"). Cortesia Anthony Ayiomamitis.

Alle 23:00 della metà di luglio, praticamente all’inizio della breve notte astronomica di questo periodo, si vedrà la Vergine ormai al tramonto sull’orizzonte ovest e con essa Saturno. Declinante, ma ancora abbastanza alta, a sudovest si noterà invece Boote con la brillante Arturo, seguita verso lo zenit dall’Ercole e dalla Lyra con la splendida Vega.
Nella parte orientale staranno invece salendo l’Aquila e il Cigno, costellazioni immerse nella scia argentata della Via Lattea (visione questa decisamente riservata a chi non abita in zone densamente popolate), mentre sull’orizzonte est sorgerà il quadrato di Pegaso e più verso nord, Andromeda con la sua celeberrima Galassia.
A sud, il meridiano nei pressi dell’orizzonte sarà dominato dalla coda dello Scorpione e dal Sagittario.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.150 - 2011 alla pagina 58

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento