AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Febbraio 2020
Ci sono 262 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Il Bolide di Capodanno

Nessun commento
Commenta

Crediti: Media INAF

Racconto di un evento meteorico, dall’osservazione al rinvenimento della meteorite
La sera del primo giorno dell’anno, il sistema di allerta della rete PRISMA ci avvisa che un potenziale “meteorite dropping” bolide (ossia un bolide che potenzialmente ha lasciato una meteorite a terra) ha solcato alle 19:27 circa i cieli italiani. Le prime stime danno una profondità di penetrazione del bolide in atmosfera che raggiunge quasi i 20 km di quota, dunque si è spento molto basso, molto più dei “normali” bolidi che siamo soliti osservare con la rete. Oltre a ciò, l’elevata inclinazione (circa 68 gradi) fa ben sperare, perché dovrebbe consentire di determinare un’area di potenziale caduta a terra abbastanza limitata, area in cui cercare eventuali frammenti meteoritici.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.241 - 2020 alla pagina 34: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento