AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
2 Luglio 2020
Ci sono 196 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

I soli azzurri dell’estate

Nessun commento
Commenta

Vega

Il grande sole di Vega, 40 volte più luminoso del nostro Sole. 25 anni luce dalla Terra. Telescopio Remoto UAI (ASTRA #2, Newton, 800 mm/4 & SBIG ST10XME su Avalon M uno, Castiglione del Lago, PG). Giorgio Bianciardi.

Osservando il cielo dell’emisfero orientale, alle ore 22:00 circa di metà giugno, nella zona che sfiora l’orizzonte potremo vedere nel loro innalzarsi il grande Ofiuco e il Serpente, con la sua Coda e la sua Testa. Alla sua destra possiamo riconoscere la piccola Bilancia, identificata dalle sue stelle più brillanti (seppur non molto appariscenti) tra cui Zubenelgenubi (Alfa Librae, mag. +2,8) e Zubeneschamali (Beta Librae, mag. +2,6), mentre, con molta più semplicità possiamo già apprezzare il sorgere della sfavillante Antares, stella Alfa dello Scorpione (mag. +1,1), una immensa supergigante rossa, con il suo magnifico colore che, anche con un piccolo binocolo, sarà possibile apprezzare nella sua tinta particolare.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.245 - 2020 alla pagina 144: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento