AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
20 Giugno 2019
Ci sono 274 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line

I segreti della Via Lattea

Nessun commento
Commenta

Guardando il cielo e ammirando il tripudio di stelle che ogni notte si para davanti ai nostri occhi potrebbe risultare difficile pensare che anche l’immensità del nostro Sistema Solare, già difficile da comprendere per l’essere umano, sia solo una goccia in un vero e proprio oceano cosmico. La realtà è che siamo abitanti di un piccolo e insignificante angolino, sperduto e negletto, della prima periferia della nostra città cosmica, la nostra galassia, formata da miliardi e miliardi di stelle: la Via Lattea.
Ma se l’universo con le sue immense distese supera ogni possibilità di comprensione, si potrebbe credere che limitandoci al nostro “universo isola” le cose possano andar meglio. Non è così, anzi, per certi versi in realtà, risulta più complesso riuscire a comprendere come sia fatta la galassia in cui viviamo piuttosto che oggetti che si trovano ben più lontani. E il motivo principale è semplice: siamo immersi nella Via Lattea e la prospettiva che abbiamo dal nostro punto di osservazione è inevitabilmente limitata.
Fortunatamente ci vengono in aiuto le più sofisticate tecniche di indagine e le tecnologie più avanzate, come quella dei grandi telescopi da terra, del Telescopio Spaziale Hubble e della sonda Gaia, dell’ESA, un telescopio spaziale il cui compito è quello di mappare le stelle della nostra galassia…

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.232 - 2019 alla pagina 34: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento