Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
18 Novembre 2017
Ci sono 283 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
Clicca qui per leggere questo numero on-line
Nessun commento
Commenta
HB19970401-pomagagnon-50mm

La Hale-Bopp sopra le magnifiche vette dolomitiche. Foto di Alessandro Dimai (Associazione Astronomica Cortina).

Era il 1997, esattamente 20 anni fa, quando la cometa Hale-Bopp, da tutti ricordata come la “grande cometa del 1997”, solcava i cieli italiani. Uno spettacolo che per moltissimi, appassionati osservatori del cielo e non, è diventato un punto fisso nel tempo, ancora oggi ricordato con grande affetto ed emozione. Riconosciuta con la sigla formale C/1995 O1, la Hale-Bopp è stata una tra le comete più osservate del XX secolo e sicuramente una delle più luminose degli ultimi decenni, per il nostro emisfero. Per un totale di ben 569 giorni, tra il 1996 e il 1997, la cometa è stata una presenza fissa, una compagna di vita sulla cui presenza magnifica e rassicurante, solo alzando gli occhi al cielo, molti potevano contare.
Nel 20° anniversario del suo passaggio, abbiamo deciso di rivivere quell’emozionante esperienza attraverso il ricordo di numerosi astronomi, astrofili e appassionati che l’hanno ammirata, osservata e studiata.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.214 - 2017 alla pagina 108: Leggilo Online!

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento