AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
10 Agosto 2020
Ci sono 233 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line

Gli Spokes su Saturno forse sono composti di ghiaccio

Nessun commento
Commenta
Spokes su Saturno ripresi dalla sonda Cassini

Immagine tratta da un filmato realizzato da riprese della sonda Cassini del 2008 mostrano il rapido cambiamento di forma degli spokes, che nel giro di poche ore si materializzano e poi si dissolvono al di sopra del piano dell’Anello B.

Curiosa storia quella degli enigmatici “spokes” degli anelli di Saturno, le striature brillanti (o scure, dipende dall’angolo di fase) che di tanto in tanto compaiono nell’Anello B, il più esteso del sistema che avvolge il pianeta.

Tutto ciò che si sa su di essi è che il loro insorgere è provocato da un qualche meccanismo correlato al periodo dell’equinozio locale, quando gli anelli ricevono dal Sole la minima illuminazione. Ciò sembra dimostrato dal fatto che gli spokes furono fotografati facilmente dai Voyager nei primissimi anni Ottanta e poi dalla Cassini, ma solo a partire dal 2005: in entrambi i casi intorno al periodo dell’equinozio.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.147 - 2011 alla pagina 33

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento