AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
30 Ottobre 2020
Ci sono 299 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Galleria Fotografica

Un Commento
Commenta

La foto guida di questo mese è stata realizzata da Francesco Di Biase e ritrae a campo stretto la famosa nebulosa IC 5146, meglio conosciuta come “Cocoon”. IC 5146 è un ammasso aperto legato a una nebulosa diffusa visibile nella parte settentrionale della costellazione del Cigno, distante circa 3300 anni luce. Si tratta in pratica di un piccolo ammasso circondato da una nebulosa molto raccolta (a forma di bozzolo, appunto come dice il nome inglese) connessa a sua volta a un sistema di nebulosità oscure, molto note anch’esse agli astrofotografi, ma qui fuori campo.

Cocoon di biase

Samuele Gasparini

Ecco le più belle immagini dei lettori selezionate per voi dalla Redazione e pubblicate su Coelum questo mese:

Nel Sole
Alessandro Carrozzi – Villagrande di M. (PU)

sole carrozzi

Davvero splendida questa ripresa del gruppo di macchie AR 12158, apparso nella prima decade dello scorso settembre. La macchia principale appare attraversata da un “ponte di luce” stupendamente disegnato, mentre tutto attorno le macchie minori (con le penombre “pettinate” dai campi magnetici) galleggiano su un mosaico di granuli. Tutto il gruppo è esteso per circa 50 mila chilometri. La ripresa è stata realizzata il 14 settembre con una camera ZWO ASI 120MM al fuoco di un Celestron Edge HD 11 a 5600 mm di focale

La C/2014 E2 (Jacques)
Adriano Valvasori – Calderara di Reno (BO)
jacques valvasori

La cometa forse più fotografata dell’estate è qui stata ripresa alle 3:00 del 6 agosto scorso, quando si trovava tra il Perseo e l’Auriga. Camera ATIK 4000LE su TS Super APO 102 Flatfield. Pose: L10x120s bin1x1, RGB5x60s bin2x2. Il campo inquadrato è di circa 1,1°. Il nord è in alto.

La cometa Jacques incontra Mu Cephei
Raffaela Ennas, Giancarlo Stocchino e Tonino Porcu Associazione Ogliastrina di Astronomia – Lanusei (NU)

Jaques lansei

La notte del 31 agosto scorso, verso le 2:00, la Jacques è transitata nei pressi della famosa Mu Cephei [vedi Coelum 79 e 163], detta anche “La stella granata di Herschel”, avvicinandola fino a una distanza angolare di 10′. Questa fotografia, pur “rumorosa” per la mancata applicazione di flat e dark frame, ha colto magnificamente l’istante dell’evento. Canon 300D con filtro Baader al fuoco di un Newton 400/1800 F/4,5; sette pose da 30 secondi ciascuna a 1600 ISO.

Altair e le nubi oscure dell’Aquila
Erika Mocci e Michele Bortolotti – Verona

Altair Mocci

Il campo della Via Lattea estiva dominato da Altair (alfa Aquilae, mag. +0,8) e la sua compagna Tarazed (gamma Aquilae, mag. +2,7) è stato qui ripreso da Orvano di Visso (Macerata) il 21 agosto scorso con una camera digitale raffreddata Central DS 600d su obiettivo Canon EF 100 mm a F/4,5. Astroinseguitore Vixen GP2 Photoguider, elaborazione e combinazione di 41 pose da 240 secondi a 1600 ISO. Il campo inquadrato è di circa 7°.

L’ammasso globulare M3
Osservatorio Astronomico di Sormano (CO)

m3 sormano

Con M13 e M5, M3 è uno dei tre ammassi globulari più brillanti dell’emisfero boreale. Popolato da circa mezzo milione di stelle, è situato nei Cani da Caccia, a una distanza di circa 34 mila anni luce. Dalla Terra appare come un batuffolo di mag. +6,2, grande quasi 20 primi. Qui è stato fotografato e ampiamente risolto il luglio scorso con il grande astrografo Ritchey-Chrétien da 20″ F/6,8 dell’Osservatorio di Sormano. Integrazione in LRGB per un totale di 60 minuti.

La Nebulosa del Velo
Maurizio Cabibbo – Casole d’Elsa (SI)

Velo

Alta nel cielo estivo, misteriosa e bella. Facile capire come mai la Nebulosa Velo, questo straordinario residuo di supernova, sia tra gli oggetti più fotografati del nostro cielo. Qui è stato ripreso dall’Agriturismo “Torre Doganiera” di Casole d’Elsa (SI) con una camera CCD SBIG STL11000 su un rifrattore apocromatico Takahashi FSQ106EDXIII @ f/3,6. Elaborazione Ha-OIII-RGB. Filtri: Astrodon RGB, Ha e OIII Tru- Balance 6 nm. Pose: H-alfa 20×900 secondi; OIII 16×900 secondi; RGB 6×600 secondi. Effettuata in collaborazione con Francesco Di Biase. Il campo inquadrato è di circa 3,5° in larghezza.

La Luna sorge sul Monte Cridola
Giorgia Hofer – Valle di Cadore (BL)

luna monte cridola hofer

Il Monte Cridola, alto circa 2600 metri, si trova nelle Dolomiti Bellunesi, e la sera dell’11 giugno scorso, verso le 20:00 è stato visitato da una pallida Luna prossima al plenilunio. Questa magnifica fotografia è stata realizzata con una Nikon d5100 su teleobiettivo Sigma 400 mm. Posa 1/500 s a 200 ISO.

Luna “vecchissima” dal Passo Giau
Giorgia Hofer – Valle di Cadore (BL)

luna passo giau hofer

E ancora in tema di Luna, dalla stessa autrice abbiamo avuto anche questa ripresa di una sottilissima falce calante (appena un giorno al novilunio). Lo scatto è stato realizzato dal Passo Giau (BL) a 2236 metri di quota il 24 agosto scorso alle 5:58. Nikon d5100 su obiettivo Nikkor da 200 mm; posa di 0,7 secondi, f/32, ISO 100.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.185 - 2014 alla pagina 36

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Commenta

Un Commento a “Galleria Fotografica”

  1. Tonini Marco scrive:

    Scelte con “giusto” criterio, tutte le foto della Galleria. La presenza e il giudizio dell’ astrofilo esperto e “pratico” Sam Gasparini ha fatto effettiva selezione di tutte le immagini. Si continui così.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento